bancarotta fraudolenta

/Tag: bancarotta fraudolenta

Il reato di bancarotta fraudolenta patrimoniale in concorso scatta per la testa di legno, ed ex componente del collegio sindacale che, in palese soggezione del dominus

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, Sentenza 6 settembre 2018, n. 40098. La massima estrapolata: Il reato di bancarotta fraudolenta patrimoniale in concorso scatta per la testa di legno, ed [...]

Legittima la riqualificazione dell’originaria imputazione di bancarotta preferenziale in fraudolenta per l’amministratore che il giorno del fallimento paghi un debito personale con soldi dell’azienda.

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, Sentenza 11 maggio 2018, n. 21129. La massima estrapolata: Legittima la riqualificazione dell'originaria imputazione di bancarotta preferenziale in fraudolenta per l'amministratore che il giorno [...]

L’elemento soggettivo del delitto di bancarotta fraudolenta per distrazione e’ costituito dal dolo generico

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, Sentenza 16 maggio 2018, n. 21677. Le massime estrapolate: L'elemento soggettivo del delitto di bancarotta fraudolenta per distrazione e' costituito dal dolo generico, per [...]

In tema di bancarotta fraudolenta patrimoniale – la natura distrattiva di un’operazione infra-gruppo

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, Sentenza 17 maggio 2018, n. 21926. Le massime estrapolate: In tema di bancarotta fraudolenta patrimoniale - la natura distrattiva di un'operazione infra-gruppo puo' essere [...]

In materia di bancarotta fraudolenta, nella nozione di beni appartenenti al fallito rientrano le cose oggetto del diritto di proprietà, dei diritti “immateriali”, i crediti, ma non quei beni che non siano mai entrati nel di lui patrimonio.

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, Sentenza 17 maggio 2018, n. 21933 La massima estrapolata In materia di bancarotta fraudolenta, nella nozione di beni appartenenti al fallito rientrano le cose [...]

In caso di bancarotta impropria e appropriazione indebita non può sostenersi che vi sia “identità” delle condotte se manca la corrispondenza ‘storico naturalistica’, non si applica dunque il ne bis in idem.

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, sentenza 24 aprile 2018, n. 18089 Massima In caso di bancarotta impropria e appropriazione indebita non può sostenersi che vi sia “identità” delle condotte [...]

Il delitto di bancarotta fraudolenta impropria nel caso di fallimento di società di capitali derivato anche da operazioni dolose, protrattesi nel tempo, in danno di soggetto diverso da una pubblica amministrazione o da un ente pubblico, determinanti nel breve periodo un arricchimento del patrimonio sociale

Corte di Cassazione, sezione prima penale, sentenza 3 aprile 2018, n. 14783. Nel caso di fallimento di società di capitali derivato anche da operazioni dolose, protrattesi nel tempo, in danno [...]

Bancarotta fraudolenta. Il reato di bancarotta fraudolenta per distrazione e’ reato di pericolo e non e’ dunque necessario, per la sua sussistenza, la prova che la condotta abbia causato un effettivo pregiudizio ai creditori

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, sentenza 22 marzo 2018, n. 13407. Poiche' l'imprenditore e' posto dal nostro ordinamento in una posizione di garanzia nei confronti dei creditori, i quali [...]

In tema di reati fallimentari, la responsabilita’ del liquidatore. Il liquidatore è investito del potere di rappresentare la società non dal momento della sua nomina (assembleare o giudiziale) ma dalla data dell’iscrizione nel registro delle imprese

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, sentenza 22 marzo 2018, n. 13400. In tema di reati fallimentari, la responsabilita' del liquidatore. Il liquidatore è investito del potere di rappresentare la [...]

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, sentenza 1 marzo 2018, n. 9395. Il delitto di bancarotta fraudolenta per distrazione e’ reato di pericolo a dolo generico per la cui sussistenza, pertanto, non e’ necessario che l’agente abbia consapevolezza dello stato di insolvenza dell’impresa

Il delitto di bancarotta fraudolenta per distrazione e' reato di pericolo a dolo generico per la cui sussistenza, pertanto, non e' necessario che l'agente abbia consapevolezza dello stato di insolvenza [...]

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, sentenza 27 febbraio 2018, n. 8997. Bancarotta fraudolenta: ai fini dell’integrazione del reato è sufficiente una condotta distrattiva che metta a rischio il patrimonio dell’impresa

Bancarotta fraudolenta: ai fini dell'integrazione del reato è sufficiente una condotta distrattiva che metta a rischio il patrimonio dell'impresa, non serve dunque la volontà dell'agente di produrre il dissesto. Sentenza [...]

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, sentenza 5 febbraio 2018, n. 5357. Il regime di contabilità semplificata non esonera dalla tenuta delle scritture contabili

Il regime di contabilità semplificata non esonera dalla tenuta delle scritture contabili. Sentenza 5 febbraio 2018, n. 5357 Data udienza 30 novembre 2017 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO [...]

Carica Altri Articoli