Avvocato Renato D’Isa – Ad Poenitendum Properat Cito Qui Iudicat2018-05-09T13:01:56+00:00

Ultimi articoli pubblicati

Il principio della domanda e quello della corrispondenza tra chiesto e pronunciato hanno dignità di clausole generali e comportano il divieto di attribuire un bene della vita non richiesto o comunque di emettere una statuizione che non trovi corrispondenza nella domanda

Consiglio di Stato, sezione adunanza plenaria, Sentenza 5 settembre 2018, n. 14. La massima estrapolata: Il principio della domanda e quello della corrispondenza tra chiesto e pronunciato hanno dignità di [...]

Il bando di gara o di concorso, normalmente impugnabili con l’atto applicativo, conclusivo del procedimento concorsuale, devono tuttavia essere considerati immediatamente impugnabili allorchè contengano clausole impeditive dell’ammissione dell’interessato alla selezione

Consiglio di Stato, sezione quinta, Sentenza 5 settembre 2018, n. 5198. La massima estrapolata: Il bando di gara o di concorso, normalmente impugnabili con l'atto applicativo, conclusivo del procedimento concorsuale, [...]

La valutazione della non imputabilità della causa del ritardo, ai fini dell’ammissibilità della domanda di insinuazione al passivo, non può intendersi come semplice assenza di colpa

Corte di Cassazione, sezione prima civile, Sentenza 5 settembre 2018, n. 21661. La massima estrapolata: La valutazione della non imputabilità della causa del ritardo, ai fini dell'ammissibilità della domanda di [...]

Il licenziamento per giusta causa irrogato al dipendente che abbia ripetutamente manomesso il registro delle presenze al fine di occultare le proprie assenze ingiustificate dal lavoro è illegittimo quando, per accertare questa circostanza, il datore di lavoro abbia fatto ricorso ai servizi di un investigatore privato

Corte di Cassazione, sezione lavoro, Sentenza 4 settembre 2018, n. 21621. La massima estrapolata: Il licenziamento per giusta causa irrogato al dipendente che abbia ripetutamente manomesso il registro delle presenze [...]

Il riconoscimento della titolarità del diritto di sepoltura privata esercitato da tempo immemorabile su aree di un cimitero pubblico configura concessione amministrativa di beni soggetti al regime demaniale

Corte di Cassazione, sezioni unite civili, Sentenza 4 settembre 2018, n. 21598. La massima estrapolata: Il riconoscimento della titolarità del diritto di sepoltura privata esercitato da tempo immemorabile su aree [...]

Spetta al giudice ordinario la giurisdizione sulle controversie inerenti rapporti di concessione di beni pubblici che vertano esclusivamente sulla sussistenza e l’entità dei canoni di concessione o sulla verifica dell’ammontare di un controcredito vantato in compensazione

Corte di Cassazione, sezioni unite civili, Sentenza 4 settembre 2018, n. 21597. La massima estrapolata: Spetta al giudice ordinario la giurisdizione sulle controversie inerenti rapporti di concessione di beni pubblici [...]

Il termine di prescrizione dell’azione di richiesta dell’indennità spettante al terzo proprietario danneggiato dall’esecuzione di un’opera pubblica decorre dal momento in cui quest’ultimo ha piena conoscenza del pregiudizio indennizzabile

Corte di Cassazione, sezioni unite civili, Sentenza 4 settembre 2018, n. 21596. La massima estrapolata: Il termine di prescrizione dell’azione di richiesta dell’indennità spettante al terzo proprietario danneggiato dall’esecuzione di [...]

Il lavoratore al quale il giudice ha riconosciuto il demansionamento e dunque il danno patrimoniale, ma non il mobbing non può proporre nuova richiesta per il danno biologico dopo un infarto a suo avviso collegato al mobbing.

Corte di Cassazione, sezione lavoro, Sentenza 3 settembre 2018, n. 21573. La massima estrapolata: Il lavoratore al quale il giudice ha riconosciuto il demansionamento e dunque il danno patrimoniale, ma [...]

Carica altri articoli

L’esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto nel reato di omesso versamento di ritenute e in generale negli illeciti omissivi collegati a soglie scatta soltanto se l’inadempimento è molto vicino alla soglia stessa.

Corte di Cassazione, sezione terza penale, Sentenza 22 agosto 2018, n. 38810. La massima estrapolata: L’esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto nel reato di omesso versamento di ritenute [...]

L’illecito, previsto dalla legge 628/61, per chi non fornisce all’ispettorato del lavoro la corretta documentazione sulla posizione dei dipendenti, non rientra tra quelli depenalizzati

Consiglio di Stato, sezione terza penale, Sentenza 23 agosto 2018, n. 38836. La massima estrapolata: L'illecito, previsto dalla legge 628/61, per chi non fornisce all'ispettorato del lavoro la corretta documentazione [...]

Configura il reato di cui all’art. 659 cod. pen., la detenzione presso la propria abitazione di alcuni cani che abbaiano continuamente nottetempo, impedendo il riposo e le occupazioni delle persone residenti nelle adiacenze

Consiglio di Stato, sezione terza penale, Sentenza 24 agosto 2018, n. 38901. La massima estrapolata: Configura il reato di cui all'art. 659 cod. pen., la detenzione presso la propria abitazione [...]

Il possesso di un’ingente somma di denaro contante, detenuta da un soggetto che si prepara ad uscire dal territorio nazionale, non basta per far scattare il reato di riciclaggio

Consiglio di Stato, sezione terza penale, Sentenza 27 agosto 2018, n. 39006. La massima estrapolata: Il possesso di un'ingente somma di denaro contante, detenuta da un soggetto che si prepara [...]

In sede di appello, in caso di impugnazione del pubblico ministero avverso sentenza di assoluzione articolata sulla base di motivi attinenti la valutazione della prova dichiarativa

Corte di Cassazione, sezione seconda penale, Ordinanza 28 agosto 2018, n. 39077. La massima estrapolata: In sede di appello, in caso di impugnazione del pubblico ministero avverso sentenza di assoluzione [...]

In sede penale il superamento della soglie di punibilità dei reati tributari può essere stabilito in base alla presunzioni recate dalle norme tributarie

Corte di Cassazione, sezione terza penale, Sentenza 29 agosto 2018, n. 39228. La massima estrapolata: In sede penale il superamento della soglie di punibilità dei reati tributari può essere stabilito [...]

Carica altri articoli