Avvocato Renato D’Isa – Ad Poenitendum Properat Cito Qui Iudicat2018-05-09T13:01:56+00:00

Ultimi articoli pubblicati

Nel giudizio di opposizione allo stato passivo, l’opponente, a pena di decadenza L. Fall., ex articolo 99, comma 2, n. 4), deve soltanto indicare specificatamente i documenti, di cui intende avvalersi, gia’ prodotti nel corso della verifica dello stato passivo

Corte di Cassazione, sezione prima civile, Ordinanza 24 settembre 2018, n. 22485. La massima estrapolata: Nel giudizio di opposizione allo stato passivo, l'opponente, a pena di decadenza L. Fall., ex [...]

Ai fini della liquidazione degli onorari dovuti all’avvocato per la difesa del proprio cliente

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, Sentenza 24 settembre 2018, n. 22496. La massima estrapolata: Ai fini della liquidazione degli onorari dovuti all'avvocato per la difesa del proprio cliente, rapporto [...]

L’apertura di finestre e balconi in aggiunta a quelli preesistenti costituisce aggravamento di servitu’

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, Ordinanza 24 settembre 2018, n. 22501. La massima estrapolata: L'apertura di finestre e balconi in aggiunta a quelli preesistenti costituisce aggravamento di servitu'. In [...]

In caso di costituzione progressiva di un rapporto giuridico attraverso la stipulazione di una pluralita’ di atti

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, Sentenza 24 settembre 2018, n. 22517. La massima estrapolata: In caso di costituzione progressiva di un rapporto giuridico attraverso la stipulazione di una pluralita' [...]

L’estratto di ruolo “costituisce idonea prova della entita’ e della natura del credito portato dalla cartella esattoriale ivi indicata, anche al fine della verifica della natura tributaria o meno del credito azionato, e quindi della verifica della giurisdizione del giudice adito

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, Ordinanza 24 settembre 2018, n. 22531. Le massime estrapolate: L'estratto di ruolo e' la fedele riproduzione della parte del ruolo relativa alla o alle [...]

La servitù di uso pubblico, infatti, pur non avendo carattere tecnicamente prediale, essendo a vantaggio di una collettività di persone, ben può gravare il fondo di un privato

Consiglio di Stato, sezione quarta, Sentenza 3 ottobre 2018, n. 5683. La massima estrapolata: La servitù di uso pubblico, infatti, pur non avendo carattere tecnicamente prediale, essendo a vantaggio di [...]

L’istanza del dipendente tesa alla fruizione dei riposi giornalieri deve essere strutturata in maniera tale da consentire all’Amministrazione di effettuare, se del caso, la delicata opera di ponderazione fra valori fondamentali contrapposti

Consiglio di Stato, sezione quarta, Sentenza 3 ottobre 2018, n. 5686. La massima estrapolata: L'istanza del dipendente tesa alla fruizione dei riposi giornalieri deve essere strutturata in maniera tale da [...]

In materia di concorsi pubblici per l’accesso al pubblico impiego, le opportunità di regolarizzazione, chiarimento o integrazione documentale non possono tradursi in occasione di aggiustamento postumo

Consiglio di Stato, sezione quarta, Sentenza 4 ottobre 2018, n. 5697. La massima estrapolata: In materia di concorsi pubblici per l'accesso al pubblico impiego, le opportunità di regolarizzazione, chiarimento o [...]

Carica altri articoli

La condanna alle spese processuali, nel caso di improcedibilita’ per remissione di querela, e’ prevista a carico del querelato, salvo diverso accordo tra le parti

Corte di Cassazione, sezione seconda penale, Ordinanza 24 settembre 2018, n. 41031. La massima estrapolata: La condanna alle spese processuali, nel caso di improcedibilita' per remissione di querela, e' prevista [...]

In materia di stupefacenti, la prova della destinazione a uso non esclusivamente personale della droga va desunta da una serie di indici sintomatici

Corte di Cassazione, sezione terza penale, Sentenza 24 settembre 2018, n. 41056. La massima estrapolata: In materia di stupefacenti, la prova della destinazione a uso non esclusivamente personale della droga [...]

In caso di morte del soggetto che ha proceduto alla denuncia del possesso di un’arma alla competente autorita’

Corte di Cassazione, sezione prima penale, Sentenza 24 settembre 2018, n. 41118. La massima estrapolata: In caso di morte del soggetto che ha proceduto alla denuncia del possesso di un'arma [...]

Carica altri articoli