Relatore D’ANTONIO Enrica

/Tag: Relatore D'ANTONIO Enrica

Corte di Cassazione, sezione lavoro, sentenza 7 marzo 2018, n. 5380. I contributi versati alla Cassa forense a seguito di accertamento con adesione non aumentano la pensione.

I contributi versati alla Cassa forense a seguito di accertamento con adesione non aumentano la pensione. Sentenza 7 marzo 2018, n. 5380 Data udienza 2 novembre 2017 REPUBBLICA ITALIANA IN [...]

Corte di Cassazione, sezione lavoro, sentenza 6 febbraio 2018, n. 2838. La nozione di rischi professionali si estende a tutti gli infortuni “in stretto rapporto di connessione con l’attività protetta”.

La nozione di rischi professionali si estende a tutti gli infortuni “in stretto rapporto di connessione con l'attività protetta”. Sentenza 6 febbraio 2018, n. 2838 Data udienza 2 novembre 2017 [...]

Corte di Cassazione, sezioni unite civili, sentenza 13 dicembre 2017, n. 29916. Il superamento di un concorso pubblico determina nel patrimonio giuridico del candidato una situazione soggettiva di diritto soggettivo, e quindi un diritto all’assunzione

Il superamento di un concorso pubblico determina nel patrimonio giuridico del candidato una situazione soggettiva di diritto soggettivo, e quindi un diritto all'assunzione. La sentenza ha precisato che la Pubblica [...]

Corte di Cassazione, sezione lavoro, sentenza 14 novembre 2017, n. 26872. Pagamento dei contributi previdenziali previsti per la cassa integrazione guadagni e la mobilità per le società per azioni a prevalente capitale pubblico

Le società per azioni a prevalente capitale pubblico, aventi ad oggetto l'esercizio di attività industriali, sono tenute al pagamento dei contributi previdenziali previsti per la cassa integrazione guadagni e la [...]

Corte di Cassazione, sezione lavoro, ordinanza 12 settembre 2017, n. 21121. Ai fini dell’individuazione della natura autonoma o subordinata di un rapporto di lavoro

Ai fini dell'individuazione della natura autonoma o subordinata di un rapporto di lavoro, la formale qualificazione operata dalle parti in sede di conclusione del contratto individuale, seppure rilevante, non e' [...]

Corte di Cassazione, sezione lavoro, sentenza 29 agosto 2017, n. 20496

La contribuzione figurativa va collocata temporalmente nel momento successivo all'effettiva cessazione dell'attivita' lavorativa, gia' coperta da contribuzione effettiva, e cio' anche nel rispetto del principio di carattere generale desumibile dal [...]

Corte di Cassazione, sezioni unite civili, sentenza 1 febbraio 2017, n. 2612

La Cassa nazionale di previdenza e assistenza a favore dei commercialisti è titolare del potere di accertare, sia all'atto dell'iscrizione alla Cassa, sia periodicamente e comunque prima dell'erogazione di qualsiasi [...]

Corte di Cassazione, sezione lavoro, sentenza 30 marzo 2016, n. 6174. Il procedimento logico-giuridico diretto alla determinazione dell’inquadramento di un lavoratore subordinato si sviluppa in tre fasi successive, consistenti nell’accertamento in fatto delle attività lavorative in concreto svolte, nell’individuazione delle qualifiche e gradi previsti dal contratto collettivo di categoria e nel raffronto tra il risultato della prima indagine ed i testi della normativa contrattuale individuati nella seconda; non si può prescindere da tale procedimento. Consegue che è sindacabile in sede di legittimità la sentenza, con la quale il giudice di merito abbia deciso la controversia senza dare esplicitamente conto delle predette fasi

Suprema Corte di Cassazione sezione lavoro sentenza 30 marzo 2016, n. 6174 Svolgimento del processo La Corte d'appello di Napoli in riforma della sentenza dei Tribunale di Benevento , ha [...]

Corte di Cassazione, sezione lavoro, sentenza 19 febbraio 2016, n. 3303. L’elemento che contraddistingue il rapporto di lavoro subordinato rispetto a quello di lavoro autonomo, assumendo la funzione di parametro normativo di individuazione della natura subordinata del rapporto stesso, è l’assoggettamento del lavoratore al potere direttivo e disciplinare del datore di lavoro, con conseguente limitazione della sua autonomia ed inserimento nell’organizzazione aziendale

Suprema Corte di Cassazione sezione lavoro sentenza 19 febbraio 2016, n. 3303 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE LAVORO Composta dagli Ill.mi Sigg.ri [...]

Carica Altri Articoli