PRESIDENTE Lombardo Luigi

/Tag:PRESIDENTE Lombardo Luigi

Anche la presenza di una striscia di proprieta’ aliena tra due costruzioni poste a distanza inferiore a quella minima, non preclude la possibilita’ di invocare il rispetto delle distanze

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, Ordinanza 8 maggio 2018, n. 11011 Le massime estrapolate Anche la presenza di una striscia di proprieta' aliena tra due costruzioni poste a distanza [...]

E’ legittima la sanzione amministrativa irrogata per inosservanza dei limiti di velocità, anche se l’ora dell’infrazione registrata dall’autovelox diverse da quella indicata a verbale per mancato adeguamento del sistema all’ora legale

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, ordinanza 10 aprile 2018, n. 8865. E’ legittima la sanzione amministrativa irrogata per inosservanza dei limiti di velocità, anche se l’ora dell’infrazione registrata dall’autovelox [...]

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, sentenza 17 gennaio 2018, n. 1025. E’ consentito al giudice, peritus peritorum, dissentire motivatamente dalle conclusioni del ctu

E' consentito al giudice, peritus peritorum, dissentire motivatamente dalle conclusioni del ctu Sentenza 17 gennaio 2018, n. 1025 Data udienza 22 novembre 2017 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO [...]

Corte di Cassazione, sezione V, sentenza 9 novembre 2015, n. 44879. Il falso in certificato presuppone la qualifica soggettiva di pubblico ufficiale (artt. 477 e 480) o di “impiegato dello Stato, o di altro ente pubblico, incaricato di pubblico servizio” (art. 493 cod. pen.): è solo in relazione ad un certificato proveniente da uno di tali soggetti che potrebbe, in astratto, configurarsi il falso materiale del privato (art. 482 cod. pen.). Ne consegue che, poiché il CUD della ditta privata non proviene da uno dei soggetti indicati dall’art. 493 cod. pen., in caso di falsificazione dello stesso non è configurabile il reato di falsità materiale commessa dal privato, in quanto difetta la qualifica soggettiva necessaria

SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE V SENTENZA 9 novembre 2015, n. 44879 Ritenuto in fatto Investita degli appelli proposti, per quanto è di interesse, da C.R. e da P.R. avverso [...]