Fondo cassa per le spese di ordinaria conservazione e manutenzione dei beni comuni
Articolo

Fondo cassa per le spese di ordinaria conservazione e manutenzione dei beni comuni

Corte di Cassazione, civile, Ordinanza|2 settembre 2022| n. 25900. Fondo cassa per le spese di ordinaria conservazione e manutenzione dei beni comuni La costituzione di un fondo cassa per le spese di ordinaria conservazione e manutenzione dei beni comuni appartiene al potere discrezionale dell’assemblea e non pregiudica, né l’interesse dei condomini alla corretta gestione del condominio,...

I cortili rientrano tra le parti comuni dell’edificio
Articolo

I cortili rientrano tra le parti comuni dell’edificio

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, Sentenza 14 giugno 2019, n. 16070. La massima estrapolata: I cortili (e, successivamente all’entrata in vigore della l. n. 220 del 2012, le aree destinate a parcheggio) rientrano, salvo una espressa riserva di proprietà nel titolo originario di costituzione del condominio, tra le parti comuni dell’edificio e la loro...

Utilizzazione delle parti comuni per la realizzazione di un impianto posto a servizio esclusivo di un appartamento
Articolo

Utilizzazione delle parti comuni per la realizzazione di un impianto posto a servizio esclusivo di un appartamento

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, Sentenza 16 maggio 2019, n. 13217. La massima estrapolata: Negli edifici condominiali l’utilizzazione delle parti comuni per la realizzazione di un impianto posto a servizio esclusivo di un appartamento esige non solo il rispetto delle regole dettate dall’articolo 1102 codice civile – comportante il divieto di alterarne la destinazione...

Comunione e mutamento di destinazione rilevante ex art. 1102 c.c.
Articolo

Comunione e mutamento di destinazione rilevante ex art. 1102 c.c.

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, Ordinanza 16 maggio 2019, n. 13213. La massima estrapolata: Configura mutamento di destinazione, rilevante ex art. 1102 c.c., nel senso di rendere illegittimo l’uso particolare di un comunista o condomino, la direzione della funzione della cosa comune – pur lasciata immutata nella sua natura (il passaggio, la presa di...

Ove un condomino convenuto in un giudizio di rivendica di un bene comune proponga un’eccezione riconvenzionale di usucapione
Articolo

Ove un condomino convenuto in un giudizio di rivendica di un bene comune proponga un’eccezione riconvenzionale di usucapione

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, Ordinanza 17 aprile 2019, n. 10745. La massima estrapolata: In tema di condominio negli edifici, ove un condomino convenuto in un giudizio di rivendica di un bene comune proponga un’eccezione riconvenzionale di usucapione, al fine limitato di paralizzare la pretesa avversaria, non si configura un’ipotesi di litisconsorzio necessario in...

Comunione e uso turnario da parte dei comproprietari
Articolo

Comunione e uso turnario da parte dei comproprietari

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, Ordinanza 22 ottobre 2018, n. 26630. Per un maggior approfondimento sulla comunione aprire il seguente link Comunione La massima estrapolata: Se la natura di un bene immobile oggetto di comunione non ne permette un simultaneo godimento da parte di tutti i comproprietari, l’uso comune puo’ realizzarsi o in maniera...

Il regime di comunione legale implica la presenza in causa di tutti i comproprietari in danno dei quali la domanda di usucapione è diretta.
Articolo

Il regime di comunione legale implica la presenza in causa di tutti i comproprietari in danno dei quali la domanda di usucapione è diretta.

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, Sentenza 28 giugno 2018, n. 17106. La massima estrapolata: E’ pacifica la rilevabilita’ di ufficio in ogni stato e grado di ipotesi di litisconsorzio necessario. Occorre che il ricorrente indichi non solo le persone ma anche gli atti del processo dai quali si trae la prova dei presupposti di...

In caso di scioglimento della comunione con assegnazione del bene in natura ad un condividente e versamento agli altri di somme di pari valore delle quote, si applica l’aliquota di divisione e non di vendita
Articolo

In caso di scioglimento della comunione con assegnazione del bene in natura ad un condividente e versamento agli altri di somme di pari valore delle quote, si applica l’aliquota di divisione e non di vendita

Corte di Cassazione, sezione tributaria, Ordinanza 30 maggio 2018, n. 13637. La massima estrapolata: In caso di scioglimento della comunione con assegnazione del bene in natura ad un condividente e versamento agli altri di somme di pari valore delle quote, si applica l’aliquota di divisione e non di vendita. Va considerata la variabile economica costituita...

Corte di Cassazione, sezione prima civile, ordinanza 12 marzo 2018, n. 5900. Il decreto di espropriazione per pubblica utilita’ incide sull’oggetto ma non sulla natura del diritto espropriato e, pertanto, il diritto reale degli espropriati si trasferisce sulla somma di cui e’ previsto il deposito prima che venga emesso il decreto
Articolo

Corte di Cassazione, sezione prima civile, ordinanza 12 marzo 2018, n. 5900. Il decreto di espropriazione per pubblica utilita’ incide sull’oggetto ma non sulla natura del diritto espropriato e, pertanto, il diritto reale degli espropriati si trasferisce sulla somma di cui e’ previsto il deposito prima che venga emesso il decreto

Il decreto di espropriazione per pubblica utilita’ incide sull’oggetto ma non sulla natura del diritto espropriato e, pertanto, il diritto reale degli espropriati si trasferisce sulla somma di cui e’ previsto il deposito prima che venga emesso il decreto. Ove si versi nell’ipotesi di comproprieta’ indivisa del bene, la comunione permane sull’indennita’ fino al momento...

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, ordinanza 28 febbraio 2018, n. 4685. Nel giudizio promosso per conseguire la rimozione di una costruzione, illegittimamente realizzata in un’unita’ immobiliare in danno delle parti comuni di un edificio condominiale, sono litisconsorti necessari tutti i comproprietari dell’immobile in cui l’opera medesima si trova
Articolo

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, ordinanza 28 febbraio 2018, n. 4685. Nel giudizio promosso per conseguire la rimozione di una costruzione, illegittimamente realizzata in un’unita’ immobiliare in danno delle parti comuni di un edificio condominiale, sono litisconsorti necessari tutti i comproprietari dell’immobile in cui l’opera medesima si trova

Nel giudizio promosso per conseguire la rimozione di una costruzione, illegittimamente realizzata in un’unita’ immobiliare in danno delle parti comuni di un edificio condominiale, sono litisconsorti necessari tutti i comproprietari dell’immobile in cui l’opera medesima si trova, indipendentemente dal fatto che solo uno o alcuni di essi siano stati gli autori materiali della costruzione, in...