Presidente Ambrosio Annamaria

/Tag:Presidente Ambrosio Annamaria

In materia di ricorso per cassazione, la violazione dell’articolo 115 c.p.c. puo’ essere dedotta come vizio di legittimita’ solo denunciando che il giudice ha dichiarato espressamente di non dover osservare la regola contenuta nella norma, ovvero ha giudicato sulla base di prove non introdotte dalle parti, ma disposte di sua iniziativa fuori dei poteri officiosi riconosciutigli

Corte di Cassazione, sezione prima civile, ordinanza 12 aprile 2018, n. 9071. In materia di ricorso per cassazione, la violazione dell'articolo 115 c.p.c. puo' essere dedotta come vizio di legittimita' [...]

Inammissibile l’appello che non riporta le parti della sentenza di primo grado da contrastare anche in ordine alla fattispecie applicabile ratione temporis l’articolo 342 c.p.c. nella formulazione precedente alla sua novellazione introdotta con il Decreto Legge 22 giugno 2012, n. 83, articolo 54 conv. con modificazioni dalla L. 7 agosto 2012, n. 134

Corte di Cassazione, sezione prima civile, sentenza 12 aprile 2018, n. 9069. In ordine alla fattispecie applicabile ratione temporis l'articolo 342 c.p.c. nella formulazione precedente alla sua novellazione introdotta con [...]

In tema di impugnazioni, la sentenza d’appello, anche se confermativa, si sostituisce totalmente a quella di primo grado; sicche’ il giudice del gravame ben puo’, in dispositivo, confermare la decisione impugnata ed in motivazione enunciare, a sostegno di tale statuizione, ragioni ed argomentazioni diverse da quelle addotte dal giudice di primo grado

Corte di Cassazione, sezione prima civile, sentenza 11 aprile 2018, n. 9001. In tema di impugnazioni, la sentenza d'appello, anche se confermativa, si sostituisce totalmente a quella di primo grado; [...]

L’azione revocatoria esercitata dal curatore fallimentare, si sensi della L. Fall., articolo 66, comma 2, nei confronti di terzi aventi causa del primo acquirente del fallito

Corte di Cassazione, sezione prima civile, ordinanza 6 aprile 2018, n. 8495. L'azione revocatoria esercitata dal curatore fallimentare, si sensi della L. Fall., articolo 66, comma 2, nei confronti di [...]

Il giudice fallimentare, nel valutare la fattibilita’ del piano, necessariamente compie un controllo della idoneita’ della proposta a raggiungere il risultato che si propone.

Corte di Cassazione, sezione prima civile, ordinanza 20 marzo 2018, n. 6924. Il giudice fallimentare, nel valutare la fattibilita' del piano, necessariamente compie un controllo della idoneita' della proposta a [...]

Carica Altri Articoli