In sede di separazione personale tra coniugi
Articolo

In sede di separazione personale tra coniugi

Corte di Cassazione, civile, Ordinanza|19 novembre 2020| n. 26383. In sede di separazione personale tra coniugi, l’infedeltà può essere sanzionata oltre che con l’addebito anche con il risarcimento per i danni morali, senza che questi siano preclusi dal riconoscimento o meno dell’addebito. Serve però la prova che la sofferenza è stata insopportabile con risvolti sulla salute,...

Gli effetti della separazione personale cessano soltanto col fatto della coabitazione
Articolo

Gli effetti della separazione personale cessano soltanto col fatto della coabitazione

Corte di Cassazione, sezione sesta (prima) civile, Ordinanza 26 luglio 2019, n. 20323. La massima estrapolata: In forza dell’art. 157 c.c., gli effetti della separazione personale, in mancanza di una dichiarazione espressa di riconciliazione, cessano soltanto col fatto della coabitazione, la quale non può, quindi, ritenersi ripristinata per la sola sussistenza di ripetute occasioni di incontri...

Cessione al terzo effettuata in costanza di matrimonio da parte del coniuge esclusivo proprietario ed il provvedimento di assegnazione della casa familiare all’altro coniuge
Articolo

Cessione al terzo effettuata in costanza di matrimonio da parte del coniuge esclusivo proprietario ed il provvedimento di assegnazione della casa familiare all’altro coniuge

Corte di Cassazione, sezione terza civile, Ordinanza 10 aprile 2019, n. 9990. La massima estrapolata: Con riferimento alla cessione al terzo effettuata in costanza di matrimonio da parte del coniuge esclusivo proprietario, del diritto di proprietà dell’immobile precedentemente utilizzato per le esigenze di famiglia, il provvedimento di assegnazione della casa familiare all’altro coniuge – non...

Controversia relativa alla determinazione e quantificazione dell’assegno divorzile
Articolo

Controversia relativa alla determinazione e quantificazione dell’assegno divorzile

Corte di Cassazione, sezione prima civile, Sentenza 23 aprile 2019, n. 11178. La massima estrapolata: In relazione a una controversia relativa alla determinazione e quantificazione dell’assegno divorzile, occorre procedere a un nuovo giudizio di merito con i nuovi criteri fissati dalle sezioni Unite (18287/2018) per stabilire se sia corretta la sentenza d’appello che, facendo applicazione...

Assegno divorzile in favore dell’ex coniuge
Articolo

Assegno divorzile in favore dell’ex coniuge

Corte di Cassazione, sezione prima civile, Ordinanza 28 febbraio 2019, n. 5975. La massima estrapolata: – La funzione equilibratrice del reddito degli ex coniugi, anch’essa assegnata dal legislatore all’assegno divorzile, non e’ finalizzata alla ricostituzione del tenore di vita endoconiugale, ma al riconoscimento del ruolo e del contributo fornito dall’ex coniuge economicamente piu’ debole alla...

Instaurazione da parte del coniuge divorziato di una nuova famiglia
Articolo

Instaurazione da parte del coniuge divorziato di una nuova famiglia

Corte di Cassazione, sezione prima civile, Ordinanza 28 febbraio 2019, n. 5974. La massima estrapolata: L’instaurazione da parte del coniuge divorziato di una nuova famiglia, ancorchè di fatto, rescindendo ogni connessione con il tenore ed il modello di vita caratterizzanti la pregressa fase di convivenza matrimoniale, fa venire definitivamente meno ogni presupposto per la riconoscibilità...

Diritto all’assegno se la sentenza di divorzio passa in giudicato prima dell’annullamento della Sacra rota
Articolo

Diritto all’assegno se la sentenza di divorzio passa in giudicato prima dell’annullamento della Sacra rota

Corte di Cassazione, sezione prima civile, Ordinanza 23 gennaio 2019, n. 1882. La massima estrapolata: La ex moglie mantiene il diritto all’assegno se la sentenza di divorzio è passata in giudicato prima dell’annullamento della Sacra rota. Nel diritto italiano l’obbligo di mantenimento si basa sull’accertamento dell’impossibilità della comunione spirituale e morale tra i coniugi, che...

In tema di separazione tra coniugi, l’inosservanza dell’obbligo di fedelta’ coniugale rappresenta una violazione particolarmente grave
Articolo

In tema di separazione tra coniugi, l’inosservanza dell’obbligo di fedelta’ coniugale rappresenta una violazione particolarmente grave

Corte di Cassazione, sezione prima civile, Ordinanza 3 settembre 2018, n. 21576. La massima estrapolata: In tema di separazione tra coniugi, l’inosservanza dell’obbligo di fedelta’ coniugale rappresenta una violazione particolarmente grave, la quale, determinando normalmente l’intollerabilita’ della prosecuzione della convivenza, costituisce, di regola, circostanza sufficiente a giustificare l’addebito della separazione al coniuge responsabile, sempreche’ non...

La revoca del consenso da parte di un coniuge all’udienza di comparizione non comporta l’arresto del procedimento.
Articolo

La revoca del consenso da parte di un coniuge all’udienza di comparizione non comporta l’arresto del procedimento.

Corte di Cassazione, sesta civile, Ordinanza 24 luglio 2018, n. 19540. La massima estrapolata: La revoca del consenso da parte di un coniuge all’udienza di comparizione non comporta l’arresto del procedimento. Ordinanza 24 luglio 2018, n. 19540 Data udienza 28 giugno 2018 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE...

Ai fini del riconoscimento dell’assegno di mantenimento
Articolo

Ai fini del riconoscimento dell’assegno di mantenimento

Corte di Cassazione, sezioni unite civili, Sentenza 11 luglio 2018, n. 18287. La massima estrapolata Ai fini del riconoscimento dell’assegno di mantenimento si deve adottare un criterio composito che, alla luce della valutazione comparativa delle rispettive condizioni economico-patrimoniali, dia particolare rilievo al contributo fornito dall’ex coniuge richiedente alla formazione del patrimonio comune e personale, in...