Relatore LIBERATI Giovanni

/Tag: Relatore LIBERATI Giovanni

E’ ammissibile, ai sensi dell’articolo 266 c.p.p., lettera e), l’autorizzazione alle intercettazioni di conversazioni o comunicazioni per il reato previsto dal Decreto Legislativo n. 504 del 1955, articolo 40

Corte di Cassazione, sezione terza penale, sentenza 4 maggio 2018, n. 19189. E' ammissibile, ai sensi dell'articolo 266 c.p.p., lettera e), l'autorizzazione alle intercettazioni di conversazioni o comunicazioni per il [...]

Il permesso di diffondere musica all’esterno del locale non impedisce il reato se si superano le normali modalità di esercizio.

Corte di Cassazione, sezione terza penale, sentenza 2 maggio 2018, n. 18522 Il permesso di diffondere musica all'esterno del locale non impedisce il reato se si superano le normali modalità [...]

Corte di Cassazione, sezione terza penale, sentenza 1 marzo 2018, n. 9365. L’adesione all’accertamento e la richiesta di rateizzazione del debito di imposta non sono sufficienti per far scattare la causa di non punibilità prevista per alcuni delitti tributari

L’adesione all’accertamento e la richiesta di rateizzazione del debito di imposta non sono sufficienti per far scattare la causa di non punibilità prevista per alcuni delitti tributari essendo invece necessario [...]

Corte di Cassazione, sezione terza penale, sentenza 21 febbraio 2018, n. 8410. Per pronunziare sentenza di proscioglimento ai sensi dell’articolo 129 c.p.p., comma 2, occorre

Per pronunziare sentenza di proscioglimento ai sensi dell'articolo 129 c.p.p., comma 2, occorre, infatti, che le circostanze idonee a escludere l'esistenza del fatto, la commissione del medesimo da parte dell'imputato [...]

Corte di Cassazione, sezione terza penale, sentenza 28 agosto 2017, n. 39449. Il pagamento della sanzione amministrativa effettuato ai sensi del Decreto Legislativo 19 dicembre 1994, n. 758, articolo 24 dal legale rappresentante della societa’

Riverbera l'effetto estintivo anche a favore del dipendente-contravventore, che abbia operato come persona fisica all'interno dell'azienda, sottolineando la rilevanza, ai fini estintivi della contravvenzione, dei dati obiettivi della eliminazione delle [...]

Corte di Cassazione, sezione III penale, sentenza 21 giugno 2017, n. 30806

Rientra nel raggio d'azione dell'articolo 131-bis sulla non punibilità per particolare tenuità del fatto l'occultamento di parte dei redditi derivanti dall'attività di intermediazione svolta a favore di alcuni broker assicurativi [...]

Corte di Cassazione, sezione III penale, sentenza 7 giugno 2017, n. 28069

La Guardia di Finanza può perquisire i luoghi dove lavora l’avvocato, indagato per reati fiscali, ma non può sequestrare i documenti relativi alla sua attività professionale. La chiarisce la Cassazione [...]

Corte di Cassazione, sezione III penale, sentenza 5 maggio 2017, n. 21946

Accolto l'appello contro gli arresti domiciliari quando i fatti posti alla base dell'accusa (generica affermazione dell'imputato a un sodalizio criminoso) siano troppo generici ed equivoci Suprema Corte di Cassazione sezione [...]

Carica Altri Articoli