Relatore CAPUTO Angelo

/Tag: Relatore CAPUTO Angelo

In tema di arresto nella quasi flagranza del reato, il requisito della sorpresa dell’indiziato con cose o tracce del reato

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, Sentenza 17 maggio 2018, n. 21942. La massima estrapolata: L'eccezionalita' dell'arresto in flagranza trova ragionevole giustificazione nella "constatazione (da parte di chi procede all'arresto) [...]

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, sentenza 17 gennaio 2018, n. 1935. In riferimento al sequestro conservativo in generale non sono opponibili al creditore danneggiato dal reato gli atti a titolo gratuito compiuti dall’imputato in un tempo successivo al reato.

In riferimento al sequestro conservativo in generale non sono opponibili al creditore danneggiato dal reato gli atti a titolo gratuito compiuti dall'imputato in un tempo successivo al reato. Sentenza 17 [...]

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, sentenza 14 novembre 2017, n. 51905. Abnorme il provvedimento del giudice di pace che disponga l’archiviazione per particolare tenuità del procedimento per minacce a fronte dell’interesse apertamente manifestato dalla vittima a che si tenga il giudizio

Abnorme il provvedimento del giudice di pace che disponga l'archiviazione per particolare tenuità del procedimento per minacce a fronte dell'interesse apertamente manifestato dalla vittima a che si tenga il giudizio. [...]

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, sentenza 18 ottobre 2017, n. 48109. Integra il delitto di cui all’art. 474 c.p. la detenzione per la vendita di prodotti recanti marchio contraffatto senza che abbia rilievo la configurabilità della contraffazione grossolana

Integra il delitto di cui all'art. 474 c.p. la detenzione per la vendita di prodotti recanti marchio contraffatto senza che abbia rilievo la configurabilità della contraffazione grossolana, trattandosi di un [...]

Corte di Cassazione, sezione V penale, sentenza 1 agosto 2017, n. 38396

Nessun reato di bancarotta fraudolenta per distrazione se non vi è consapevole volontà di dare al patrimonio sociale una destinazione diversa rispetto alla finalità dell'impresa e di compiere atti in [...]

Corte di Cassazione, sezione V penale, ordinanza 16 febbraio 2017, n. 7402

Rimesso alle sezioni unite il quesito se è possibile o meno riconoscere l'effetto estensivo alla dichiarazione di estinzione del reato per prescrizione indipendentemente all'epoca di perfezionamento della stessa in rapporto [...]

Corte di Cassazione, sezione V penale, sentenza 5 gennaio 2017, n. 534

Nell’azione repentina di chi approfitta di una situazione favorevole improvvisamente manifestatasi, anche se non determinata da una propria azione, non è ravvisabile l'aggravante della destrezza SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE [...]

Corte di Cassazione, sezione V penale, sentenza 2 novembre 2016, n. 45998

Commette il reato di bancarotta fraudolenta documentale l’imprenditore che, per evitare la ricostruzione delle operazioni che hanno portato al fallimento societario, decida di disfarsi dei documenti contabili gettandoli nella spazzatura [...]

Carica Altri Articoli