avvocato

/Tag: avvocato

Le controversie per la liquidazione degli onorari e dei diritti dell’avvocato in materia giudiziale civile soggiacciono al rito di cui all’articolo 14 Dlgs 150 del 2011

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, Ordinanza 11 giugno 2018, n. 15138. La massima estrapolata: Le controversie per la liquidazione degli onorari e dei diritti dell'avvocato in materia giudiziale civile [...]

L’avvocato negligente che perde la causa perché non fa le giuste contestazioni, rimborsa al cliente solo le spese di lite, se manca la prova che con una difesa più incisiva il verdetto sarebbe stato favorevole

Corte di Cassazione, sezione terza civile, Ordinanza 31 maggio 2018, n. 13755. La massima estrapolata: L’avvocato negligente che perde la causa perché non fa le giuste contestazioni, rimborsa al cliente [...]

In ordine alle competenze professionali avvocato, il codice del consumo in caso di controversie va interpretato nel senso che la residenza del consumatore è quella che lo stesso ha al momento della domanda e non quella che aveva nel momento in cui ha concluso il contratto

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, Ordinanza 11 maggio 2018, n. 11389. La massima estrapolata: In ordine alle competenze professionali avvocato, il codice del consumo in caso di controversie va [...]

In tema di liquidazione degli onorari e diritti di avvocato in materia civile, l’ordinanza conclusiva del procedimento ex art. 14 del d.lgs. n. 150 del 2011 non è appellabile

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, Ordinanza 2 maggio 2018, n. 10410. La massima estrapolata In tema di liquidazione degli onorari e diritti di avvocato in materia civile, l'ordinanza conclusiva [...]

Il diritto del padre adottivo libero professionista, in alternativa alla madre, di fruire l’indennita’ di maternita’

Corte di Cassazione, sezione lavoro, sentenza 27 aprile 2018, n. 10282. Non puo' essere contestato che l'affermazione del diritto del padre adottivo libero professionista, in alternativa alla madre, a fruire [...]

In ordine alla responsabilità professionale dell’avvocato, per l’omesso svolgimento di un’attività

Corte di Cassazione, sezione terza civile, Ordinanza 30 aprile 2018, n. 10320. In ordine alla responsabilità professionale dell’avvocato, per l'omesso svolgimento di un'attività, la regola della preponderanza dell'evidenza del «più [...]

Il comportamento processuale dell’avvocato che suggerisce alla parte difesa di non rispondere alle domande del pubblico ministero in sede di interrogatorio è coerente con il diritto di difesa e, non realizzando alcun nocumento agli interessi dell’assistito, non può essere ricondotto nell’ambito del reato di patrocinio infedele di cui all’art. 380 c.p.

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, sentenza 30 marzo 2018, n.14751. Il comportamento processuale dell'avvocato che suggerisce alla parte difesa di non rispondere alle domande del pubblico ministero in sede [...]

Non può invocare l’applicazione dei parametri il legale che ha concordato il compenso in forma scritta con il curatore

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, ordinanza 13 aprile 2018, n. 9242. I parametri dei compensi all'avvocato stabiliti dal Decreto Ministeriale 55/2014 trovano applicazione, ai sensi dell'articolo 1 dello stesso, [...]

L’emissione di fatture da parte del legale per importi sempre inferiori ai minimi tariffari non può essere interpretata come una tacita rinuncia.

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, sentenza 6 aprile 2018, n. 8539. L'emissione di fatture da parte del legale per importi sempre inferiori ai minimi tariffari non può essere interpretata [...]

Nel giudizio di opposizione, nel caso ci sia gratuito patrocinio, al legale non vanno corrisposte solo le spese vive (quelle cioè documentate) ma ha diritto a percepire anche i compensi legati allo svolgimento dell’attività.

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, ordinanza 23 marzo 2018, n. 7292. Nel giudizio di opposizione, nel caso ci sia gratuito patrocinio, al legale non vanno corrisposte solo le spese [...]

Corte di Cassazione, sezione terza civile, ordinanza 20 marzo 2018, n. 6862. La responsabilità dell’esercente la professione forense non può affermarsi per il solo fatto del mancato corretto adempimento dell’attività professionale

Corte di Cassazione, sezione terza civile, ordinanza 20 marzo 2018, n. 6862. La responsabilità dell'esercente la professione forense non può affermarsi per il solo fatto del mancato corretto adempimento dell'attività [...]

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, ordinanza 6 marzo 2018, n. 5224. La liquidazione degli onorari che l’avvocato pretende dal proprio cliente e’ indipendente e svincolata dalla statuizione che condanna la parte soccombente al pagamento delle spese e degli onorari di causa.

Il giudice, nel ridurre l'ammontare dei diritti e degli onorari richiesti dalla parte in modo specifico e dettagliato, ha l'obbligo di indicare il criterio di liquidazione adottato e le ragioni [...]

Carica Altri Articoli