Il diritto dell’appaltatore al corrispettivo viene ad esistenza con l’accettazione dell’opera
Articolo

Il diritto dell’appaltatore al corrispettivo viene ad esistenza con l’accettazione dell’opera

Corte di Cassazione, civile, Ordinanza|22 novembre 2023| n. 32512.

In tema di appalto, la previsione di cui all'art. 1665, comma 5, c.c. - secondo cui il diritto dell'appaltatore al corrispettivo viene ad esistenza con l'accettazione dell'opera da parte del committente -, è derogabile dalle parti le quali, nell'esercizio della propria autonomia negoziale, possono subordinare la nascita di tale diritto alla consegna e presa in carico del bene da parte del committente.

Appalto: il contratto
Articolo

Appalto: il contratto

Appalto: il contratto Ultimo aggiornamento 4 settembre 2022 Per una migliore lettura e comprensione del presente saggio si consiglia di scaricare il documento in pdf A) INTRODUZIONE             Il presente saggio non ambisce al rango di trattazione completa del tema del contratto d’appalto ma, rappresenta, con collegamenti ipertestuali, da un lato una approfondita sintesi...

Locazione: il contratto, dalla natura sino alle figure affini
Articolo

Locazione: il contratto, dalla natura sino alle figure affini

  Locazione: il contratto, dalla natura sino alle figure affini Ultimo aggiornamento 4 settembre 2023   Nel presente contributo è stato analizzato, in primis, il contratto di locazione in senso generale, secondo la previsione codicistica, in seconda battuta, tale fattispecie, è stata sviscerata, soprattutto per quanto riguarda gli immobili urbani, nell’esposizione e applicazione delle leggi...

Grava sul conduttore l’onere di verificare che le caratteristiche del bene
Articolo

Grava sul conduttore l’onere di verificare che le caratteristiche del bene

Corte di Cassazione, sezione terza civile, Ordinanza 22 giugno 2020, n. 12115. La massima estrapolata: Nei contratti di locazione relativi ad immobili destinati ad uso non abitativo, grava sul conduttore l’onere di verificare che le caratteristiche del bene siano adeguate a quanto tecnicamente necessario per lo svolgimento dell’attività che egli intende esercitarvi, nonché al rilascio delle...

Presunzione di onerosità del mandato
Articolo

Presunzione di onerosità del mandato

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, Ordinanza 28 ottobre 2019, n. 27478. La massima estrapolata: La presunzione di onerosità del mandato, stabilita iuris tantum dall’art. 1709 cod. civ., può essere superata dalla prova della sua gratuità, desumibile anche dalle circostanze del rapporto, come la qualità del mandatario, le relazioni che intercedono fra questi ed il mandante,...

Appalto avente ad oggetto la costruzione di immobili
Articolo

Appalto avente ad oggetto la costruzione di immobili

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, Sentenza 22 ottobre 2019, n. 26952. La massima estrapolata: In tema di contratto di appalto avente ad oggetto la costruzione di immobili eseguiti senza rispettare la concessione edilizia, occorre distinguere le ipotesi di difformità totale e parziale. Nel primo caso, che si verifica ove l’edificio realizzato sia radicalmente diverso per...

Inadempimento del contratto di appalto
Articolo

Inadempimento del contratto di appalto

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, Sentenza 22 ottobre 2019, n. 26862. La massima estrapolata: Le norme in tema di inadempimento del contratto di appalto (artt. 1667, 1668, 1669 cod. civ.) integrano, ma non escludono i principi generali in tema di inadempimento contrattuale, che sono applicabili quando non ricorrano i presupposti delle norme speciali, nel senso...

Danni da omessa custodia dell’immobile locato
Articolo

Danni da omessa custodia dell’immobile locato

Corte di Cassazione, sezione terza civile, Ordinanza 5 settembre 2019, n. 22181 Massima estrapolata: Può ritenersi corresponsabile del danno ex art. 1227 comma 1 c.c. il proprietario per i danni da omessa custodia dell’immobile locato, in ragione della prolungata mancata manutenzione e del mancato esercizio del diritto di ispezione. Ordinanza 5 settembre 2019, n. 22181 Data...

Il diritto del mediatore alla provvigione
Articolo

Il diritto del mediatore alla provvigione

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, Sentenza 26 agosto 2019, n. 21712   Massima estrapolata: Il diritto del mediatore alla provvigione sorge tutte le volte in cui la conclusione dell’affare sia in rapporto causale con l’attività intermediatrice, pur non richiedendosi che, tra l’attività del mediatore e la conclusione dell’affare, sussista un nesso eziologico diretto ed esclusivo,...

Locazione di immobili adibiti ad uso abitativo
Articolo

Locazione di immobili adibiti ad uso abitativo

Corte di Cassazione, sezione terza civile, Sentenza 16 luglio 2019, n. 18947 Massima estrapolata: In tema di locazione di immobili adibiti ad uso abitativo, affinché il locatore possa legittimamente denegare il rinnovo del contratto alla prima scadenza, secondo quanto previsto dall’art. 3 della legge 9 dicembre 1998 n. 431, non è necessario che egli fornisca la...