La prova del mancato rispetto da parte della banca dei doveri informativi nei confronti dell’investitore
Articolo

La prova del mancato rispetto da parte della banca dei doveri informativi nei confronti dell’investitore

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, Ordinanza 3 ottobre 2018, n. 24142. La massima estrapolata: La prova del mancato rispetto da parte della banca dei doveri informativi nei confronti dell’investitore, come per esempio la mancata acquisizione del profilo di rischio o l’assenza del prospetto informativo dell’investimento, è sufficiente a radicare la responsabilità dell’intermediario. Ordinanza 3...

Anche ai contratti bancari devono applicarsi le conclusione delle S.U. in merito ai contratti quadro di investimento secondo cui la firma dell’intermediario risulta assorbita dalla firma del cliente
Articolo

Anche ai contratti bancari devono applicarsi le conclusione delle S.U. in merito ai contratti quadro di investimento secondo cui la firma dell’intermediario risulta assorbita dalla firma del cliente

Corte di Cassazione, sezione prima civile, Ordinanza 25 settembre 2018, n. 22776. Ordinanza 25 settembre 2018, n. 22776. Data udienza 22 maggio 2018. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE PRIMA CIVILE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. SCHIRO’ Stefano – Presidente Dott. VALITUTTI Antonio – Consigliere Dott. TRICOMI...

Riconosciuta la nullità della clausola anatocistica (capitalizzazione trimestrale) va esclusa la capitalizzazione annuale di interessi debitori sul conto corrente
Articolo

Riconosciuta la nullità della clausola anatocistica (capitalizzazione trimestrale) va esclusa la capitalizzazione annuale di interessi debitori sul conto corrente

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, Ordinanza 7 settembre 2018, n. 21875. La massima estrapolata: Riconosciuta la nullità della clausola anatocistica (capitalizzazione trimestrale) va esclusa la capitalizzazione annuale di interessi debitori sul conto corrente. Interessi a debito del correntista senza alcuna capitalizzazione. Ordinanza 7 settembre 2018, n. 21875 Data udienza 12 luglio 2018 REPUBBLICA ITALIANA...

L’assenza di rimesse solutorie non esclude l’interesse del correntista a ricorrere contro clausole illegittime su interessi anatocistici.
Articolo

L’assenza di rimesse solutorie non esclude l’interesse del correntista a ricorrere contro clausole illegittime su interessi anatocistici.

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, Ordinanza 5 settembre 2018, n. 21646. La massima estrapolata: L’assenza di rimesse solutorie non esclude l’interesse del correntista a ricorrere contro clausole illegittime su interessi anatocistici. Ordinanza 5 settembre 2018, n. 21646 Data udienza 28 giugno 2018 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE...

Nessun risarcimento per la lesione della immagine dell’avvocato segnalato alla centrale rischi come cattivo pagatore per un errore della finanziaria, se non c’è prova del danno effettivo
Articolo

Nessun risarcimento per la lesione della immagine dell’avvocato segnalato alla centrale rischi come cattivo pagatore per un errore della finanziaria, se non c’è prova del danno effettivo

Corte di Cassazione, sezione terza civile, Ordinanza 19 luglio 2018, n. 19137 Ordinanza 19 luglio 2018, n. 19137 Data udienza 10 gennaio 2018 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TERZA CIVILE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. ARMANO Uliana – Presidente Dott. CIGNA Mario – Consigliere Dott. SCRIMA...

La banca negoziatrice di un assegno – di traenza o circolare non trasferibile, ha l’obbligo di verificare l’esatta corrispondenza del nominativo dell’intestatario del titolo con quello del portatore all’incasso
Articolo

La banca negoziatrice di un assegno – di traenza o circolare non trasferibile, ha l’obbligo di verificare l’esatta corrispondenza del nominativo dell’intestatario del titolo con quello del portatore all’incasso

Corte di Cassazione, sezione terza civile, Ordinanza 27 giugno 2018, n. 16891. La massima estrapolata: La banca negoziatrice di un assegno – di traenza o circolare non trasferibile, ha l’obbligo di verificare l’esatta corrispondenza del nominativo dell’intestatario del titolo con quello del portatore all’incasso e, nel caso in cui dal titolo risulti che l’intestatario agisce...

In tema di contratti bancari soggetti alla disciplina di cui al Decreto Legislativo n. 385 del 1993, articolo 117, la valida stipula del contratto non esige la sottoscrizione del documento contrattuale da parte della banca
Articolo

In tema di contratti bancari soggetti alla disciplina di cui al Decreto Legislativo n. 385 del 1993, articolo 117, la valida stipula del contratto non esige la sottoscrizione del documento contrattuale da parte della banca

Corte di Cassazione, sezione prima civile, Ordinanza 4 giugno 2018, n. 14243. La massima estrapolata: In tema di contratti bancari soggetti alla disciplina di cui al Decreto Legislativo n. 385 del 1993, articolo 117, la valida stipula del contratto non esige la sottoscrizione del documento contrattuale da parte della banca, il cui consenso si può...

Il requisito della forma scritta del contratto-quadro relativo ai servizi di investimento opera nella materia dei contratti bancari soggetti al Decreto Legislativo n. 385 del 1993 (t.u.b.)
Articolo

Il requisito della forma scritta del contratto-quadro relativo ai servizi di investimento opera nella materia dei contratti bancari soggetti al Decreto Legislativo n. 385 del 1993 (t.u.b.)

Corte di Cassazione, sezione prima civile, Sentenza 24 maggio 2018, n. 12959. La massima estrapolata: Il requisito della forma scritta del contratto-quadro relativo ai servizi di investimento, disposto dal Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, articolo 23, e’ rispettato ove sia redatto il contratto per iscritto e ne venga consegnata una copia al cliente...

La responsabilita’ dell’intermediario finanziario
Articolo

La responsabilita’ dell’intermediario finanziario

Corte di Cassazione, sezione prima civile, Ordinanza 24 maggio 2018, n. 12956. La massima estrapolata: Qualora l’intermediario abbia dato corso all’acquisto di titoli ad alto rischio senza adempiere ai propri obblighi informativi nei confronti del cliente, e quest’ultimo non rientri in alcuna delle categorie di investitore qualificato o professionale previste dalla normativa di settore, non...

Ai sensi dell’articolo 43, comma 2, legge assegni (Regio Decreto 21 dicembre 1933, n. 1736), la banca negoziatrice chiamata a rispondere del danno derivato- per errore nell’identificazione del legittimo portatore del titolo
Articolo

Ai sensi dell’articolo 43, comma 2, legge assegni (Regio Decreto 21 dicembre 1933, n. 1736), la banca negoziatrice chiamata a rispondere del danno derivato- per errore nell’identificazione del legittimo portatore del titolo

Corte di Cassazione, sezioni unite civili, Sentenza 21 maggio 2018, n. 12477. Le massime estrapolate: Ai sensi dell’articolo 43, comma 2, legge assegni (Regio Decreto 21 dicembre 1933, n. 1736), la banca negoziatrice chiamata a rispondere del danno derivato- per errore nell’identificazione del legittimo portatore del titolo- dal pagamento di assegno bancario, di traenza o...