risarcimento dei danni da vaccinazioni obbligatorie

/Tag:risarcimento dei danni da vaccinazioni obbligatorie

Ai soggetti danneggiati da vaccinazione antipoliomielite somministrata in epoca antecedente all’entrata in vigore della L. 30 luglio 1959, n. 695, va riconosciuto il diritto all’indennizzo

Corte di Cassazione, sezione lavoro, Sentenza 10 maggio 2018, n. 11339. La massima estrapolata: Ai soggetti danneggiati da vaccinazione antipoliomielite somministrata in epoca antecedente all'entrata in vigore della L. 30 [...]

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, ordinanza 23 ottobre 2017, n. 24959. In tema di indennizzo previsto dalla L. n. 210 del 1992, articoli 1 e 2

In tema di indennizzo previsto dalla L. n. 210 del 1992, articoli 1 e 2,la prova a carico dell'interessato ha ad oggetto l'effettuazione della somministrazione vaccinale e il verificarsi dei [...]

Corte di Cassazione, sezione terza civile, ordinanza 21 settembre 2017, n. 21928. In caso di danno da emotrasfusioni e decorrenza del termine prescrizionale 

In caso di danno da emotrasfusioni, utilizzabile in riferimento alla identica problematica della decorrenza del termine prescrizionale nella materia analoga del danno da vaccinazione, secondo il quale la responsabilita' (extracontrattuale) [...]

Corte di Cassazione, sezione VI, ordinanza 23 febbraio 2016, n. 3545. In tema di riconoscimento del proprio diritto a percepire l’indennizzo ai sensi della legge n. 210/1992 in conseguenza della patologia (“cerebellite immunoimmediata con lieve ritardo delle acquisizioni psicomotoria”) contratta a seguito di vaccinazioni (antipolio, anti DTP, antiepatite B e antimorbillosa)

Suprema Corte di Cassazione sezione VI ordinanza 23 febbraio 2016, n. 3545 Fatto e diritto 1 - Considerato che è stata depositata relazione del seguente contenuto: “Con ricorso al Tribunale, [...]

Corte di Cassazione, sezione III, sentenza 20 ottobre 2015, n. 21177. In tema di responsabilità medica e danno da vaccinazione,quando il medico esegue correttamente l’iniezione per la vaccinazione obbligatoria, in caso si manifestino effetti imprevisti, la Asl non è tenuta a risarcirli. Il vaccino è «una pratica routinaria» che non necessita «accertamenti preventivi»

Suprema Corte di Cassazione sezione III sentenza 20 ottobre 2015, n. 21177 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TERZA CIVILE Composta dagli Ill.mi [...]

Carica Altri Articoli