opposizione all’esecuzione

/Tag:opposizione all'esecuzione

L’ordinanza con la quale il giudice dell’esecuzione, ai sensi dell’articolo 553 c.p.c., assegna in pagamento al creditore procedente la somma di cui il terzo pignorato si e’ dichiarato debitore nei confronti del debitore espropriato, ha efficacia di titolo esecutivo nei confronti del terzo ed a favore dell’assegnatario anche prima della sua comunicazione o notificazione al terzo

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, ordinanza 12 aprile 2018, n. 9173. L'ordinanza con la quale il giudice dell'esecuzione, ai sensi dell'articolo 553 c.p.c., assegna in pagamento al creditore procedente [...]

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, ordinanza 17 gennaio 2018, n. 1058. La conseguenza del mancato rispetto del termine perentorio previsto dall’art. 616 c.p.c. per l’iscrizione della causa a ruolo

La conseguenza del mancato rispetto del termine perentorio previsto dall’art. 616 c.p.c. per l'iscrizione della causa a ruolo è l'improcedibilità, che non ammette sanatorie. Ordinanza 17 gennaio 2018, n. 1058 [...]

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, ordinanza 10 ottobre 2017, n. 23729. In tema di opposizione agli atti esecutivi, l’ordinanza con la quale il giudice dell’esecuzione provvede a definire la fase sommaria

In tema di opposizione agli atti esecutivi, l'ordinanza con la quale il giudice dell'esecuzione provvede a definire la fase sommaria, omettendo di fissare il termine perentorio per l'iscrizione a ruolo [...]

Corte di Cassazione, sezione VI civile, ordinanza 22 giugno 2017, n. 15605

Nei casi in cui il giudice dell'esecuzione dichiari l'improcedibilita' (o l'estinzione cd. atipica, o comunque adotti altro provvedimento di definizione) della procedura esecutiva in base al rilievo della mancanza originaria [...]

Carica Altri Articoli