circostanze attenuanti

/Tag: circostanze attenuanti

La sussistenza di circostanze attenuanti rilevanti ai fini dell’articolo 62-bis c.p. e’ oggetto di un giudizio di fatto

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, sentenza 24 aprile 2018, n. 18117 La massima La sussistenza di circostanze attenuanti rilevanti ai fini dell'articolo 62-bis c.p. e' oggetto di un giudizio [...]

La sussistenza di circostanze attenuanti rilevanti ai sensi dell’art. 62-bis c.p. è oggetto di un giudizio di fatto e può essere esclusa dal giudice con motivazione fondata sulle sole ragioni preponderanti della propria decisione

Corte di Cassazione, sezione seconda penale, sentenza 2 maggio 2018, n. 18751. La sussistenza di circostanze attenuanti rilevanti ai sensi dell’art. 62-bis c.p. è oggetto di un giudizio di fatto [...]

Corte di Cassazione, sezione terza penale, sentenza 21 febbraio 2018, n. 8404. Ai fini del diniego delle circostanze attenuanti generiche

Ai fini del diniego delle circostanze attenuanti generiche, il giudice puo' limitarsi a prendere in esame, tra gli elementi indicati dall'articolo 133 c.p., quello che ritiene prevalente ed atto a [...]

Corte di Cassazione, sezione prima penale, sentenza 15 febbraio 2018, n. 7390. La circostanza attenuante di cui all’articolo 62 c.p., comma 1, n. 1, viene in rilievo quando la condotta dell’agente rinviene il suo movente in ragioni che siano certamente corrispondenti ad un’etica che sottolinei i valori piu’ elevati della natura umana

La circostanza attenuante di cui all'articolo 62 c.p., comma 1, n. 1, viene in rilievo quando la condotta dell'agente rinviene il suo movente in ragioni che siano certamente corrispondenti ad [...]

Corte di Cassazione, sezione seconda penale, sentenza 15 febbraio 2018, n. 7446. La sussistenza di circostanze attenuanti rilevanti ai sensi dell’art. 62 bis cod. pen. è oggetto di un giudizio di fatto e può essere esclusa dal giudice

La sussistenza di circostanze attenuanti rilevanti ai sensi dell'art. 62 bis cod. pen. è oggetto di un giudizio di fatto e può essere esclusa dal giudice con motivazione fondata sulle [...]

Corte di Cassazione, sezione terza penale, sentenza 20 ottobre 2017, n. 48341. La concessione delle attenuanti generiche deve essere fondata sull’accertamento di situazioni idonee a giustificare un trattamento di speciale benevolenza nei confronti dell’imputato

La concessione delle attenuanti generiche deve essere fondata sull'accertamento di situazioni idonee a giustificare un trattamento di speciale benevolenza nei confronti dell'imputato, richiamando anche eventuali precedenti penali, seppur risalenti, l'intensità [...]

Corte di Cassazione, sezione seconda penale, sentenza 5 settembre 2017, n. 40262. Concessione attenuanti ed omessa motivazione

Illegittima l'omessa motivazione sulla concessione delle attenuanti da parte del giudice nonostante il fatto contestato fosse tutt'altro che lieve. Sentenza 5 settembre 2017, n. 40262 Data udienza 14 luglio 2017 [...]

Corte di Cassazione, sezione terza penale, sentenza 3 ottobre 2017, n. 45531. In ordine alla concessione delle attenuanti

  La circostanza che la novella apportata all'art. 62-bis cod. pen. attraverso l'inserimento in esso di un ulteriore comma - per effetto della entrata in vigore del decreto legge n.92 [...]

Corte di Cassazione, sezione VI penale, sentenza 6 marzo 2017, n. 10906

Nel reato di maltrattamenti familiari possono essere riconosciute le attenuanti generiche di cui all’art. 62-bis c.p. ai genitori che, per la loro inadeguatezza etno-culturale, ritengono consentite punizioni corporali sul figlio [...]

Carica Altri Articoli