circostanze aggravanti

/Tag: circostanze aggravanti

Corte di Cassazione, sezione III penale, sentenza 7 settembre 2016, n. 37166

Riconosciuto l'esercizio abusivo della professione di medico, psicologo e psicoterapeuta nonchè violenza sessuale aggravata a carico del soggetto che, abusando della condizione di inferiorità psichica del soggetto (affetto da anoressia), [...]

La circostanza aggravante della premeditazione richiede due elementi: uno, ideologico o psicologico, consistente nel perdurare, nell’animo del soggetto, di una risoluzione criminosa ferma e irrevocabile; l’altro, cronologico, rappresentato dal trascorrere – fra l’insorgenza e l’attuazione di tale proposito – di un intervallo di tempo apprezzabile, la cui consistenza minima non può essere in astratto rigidamente determinata, ma deve risultare in concreto sufficiente a far riflettere l’agente sulla decisione presa e a consentire il prevalere dei motivi inibitori su quelli a delinquere. Corte di Cassazione, sezione V, sentenza 3 maggio 2016, n. 18460.

Suprema Corte di Cassazione sezione V sentenza 3 maggio 2016, n. 18460 Ritenuto in fatto 1. C.S. veniva condannato dal Giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di Catania, con sentenza confermata [...]

Carica Altri Articoli