Relatore CATENA Rossella

/Tag: Relatore CATENA Rossella

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, sentenza 1 dicembre 2017, n. 54330. La circostanza che il giudice si dichiari incompetente non impedisce la successiva ed autonoma adozione di un provvedimento cautelare da parte del giudice competente

La circostanza che il giudice si dichiari incompetente non impedisce la successiva ed autonoma adozione di un provvedimento cautelare da parte del giudice competente, che valuti la sussistenza del compendio [...]

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, sentenza 22 novembre 2017, n. 53185. In tema di impedimento a comparire dell’imputato

In tema di impedimento a comparire dell’imputato, non è assolutamente consentito al giudice, è prescindere del tutto dalla valutazione della legittimità dell'impedimento a comparire dell’imputato, negare il diritto di quest’ultimo [...]

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, sentenza 23 novembre 2017, n. 53313. In ordine ai tratti tipici della scriminante della legittima difesa

In ordine ai tratti tipici della scriminante della legittima difesa e si sofferma sul requisito della proporzione della reazione difensiva, la quale ultima non può eccedere i limiti della tutela [...]

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, sentenza 17 ottobre 2017, n. 47834. In tema di bancarotta fraudolenta patrimoniale ed ai fini dell’esclusione della natura distrattiva di un’operazione infragruppo

In tema di bancarotta fraudolenta patrimoniale, per escludere la natura distrattiva di un'operazione infragruppo, l'interessato deve fornire la dimostrazione del vantaggio compensativo per il gruppo. Sentenza 17 ottobre 2017, n. [...]

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, sentenza 21 settembre 2017, n. 43643. Il requisito dell’attualita’ del pericolo di reiterazione del reato

Il requisito dell'attualita' del pericolo di reiterazione del reato, introdotto espressamente dalla L. 16 aprile 25, n. 47 nel testo dell'articolo 274 c.p.p., lettera c), costituisse gia' prima della entrata [...]

Corte di Cassazione, sezione V penale, sentenza 28 giugno 2017, n. 31677

La mancata conservazione dell'avviamento è una lesione della garanzia patrimoniale, perché frustra l'interesse dei creditori alla potenziale realizzazione del plusvalore impresso all'azienda all'atto della liquidazione dell'attivo fallimentare Suprema Corte di [...]

Corte di Cassazione, sezione V penale, ordinanza 28 giugno 2017, n. 31677

Non è possibile configurare la distrazione dell'avviamento commerciale dell'azienda oggetto dell'impresa successivamente fallita se, contestualmente, non sia stata oggetto di disposizione anche l'azienda medesima o quanto meno quei fattori aziendali [...]

Corte di Cassazione, sezione V penale, sentenza 24 novembre 2016, n. 50059

E' stato considerato sufficiente, dalla Cassazione, a far ritenere desumibile la minore età della ragazza, sottopostasi all’interruzione volontaria della gravidanza al di fuori dai casi consentiti, le dichiarazioni dalla stessa fornite per [...]

Carica Altri Articoli