Presidente Amendola Adelaide

/Tag: Presidente Amendola Adelaide

La sosta di un veicolo a motore su un’area pubblica o ad essa equiparata integra anch’essa gli estremi della fattispecie “circolazione”

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, Ordinanza 7 giugno 2018, n. 14800. La massima estrapolata: La sosta di un veicolo a motore su un'area pubblica o ad essa equiparata integra [...]

In caso di ordinanza dichiarativa dell’inammissibilità dell’appello ai sensi dell’art. 348 ter c.p.c., la mancata indicazione della data di comunicazione di tale ordinanza costituisce autonoma causa di inammissibilità del ricorso

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, Ordinanza 18 maggio 2018, n. 12342. La massima estrapolata In caso di ordinanza dichiarativa dell'inammissibilità dell'appello ai sensi dell'art. 348 ter c.p.c., la mancata [...]

L’opposizione agli atti esecutivi del creditore che ha azionato, quale difensore distrattario delle spese di lite tale riconosciuto in un titolo per crediti di lavoro, non e’ disciplinata dal rito del lavoro

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, Ordinanza 10 maggio 2018, n. 11378. La massima estrapolata: L'opposizione agli atti esecutivi del creditore che ha azionato, quale difensore distrattario delle spese di [...]

Nel caso di rigetto della domanda ex art. 96 cod. proc. civ. non ha luogo una ipotesi di pluralità di domande effettivamente contrapposte idonea a determinare la soccombenza reciproca.

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, Ordinanza 15 maggio 2018, n. 11792. La massima estrapolata: Nel caso di rigetto della domanda ex art. 96 cod. proc. civ. proposta dagli appellati [...]

In tema di responsabilita’ per colpa di cui all’articolo 2043 c.c., non e’ sufficiente – per affermarne la responsabilita’ in caso di danni provocati da un animale randagio – individuare semplicemente l’ente preposto alla cattura dei randagi ed alla custodia degli stessi

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, Ordinanza 14 maggio 2018, n. 11591. La massima estrapolata: Ai fini dell'affermazione della responsabilita' degli enti evocati in giudizio e' necessaria la precisa individuazione [...]

In ordine alle competenze professionali avvocato, il codice del consumo in caso di controversie va interpretato nel senso che la residenza del consumatore è quella che lo stesso ha al momento della domanda e non quella che aveva nel momento in cui ha concluso il contratto

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, Ordinanza 11 maggio 2018, n. 11389. La massima estrapolata: In ordine alle competenze professionali avvocato, il codice del consumo in caso di controversie va [...]

In tema di responsabilita’ ex articolo 2051 c.c.

Corte di Cassazione, sezione terza civile, Ordinanza 9 maggio 2018, n. 11024 Le massime estrapolate L'applicazione delle regole di cui all'articolo 2051 c.c. presuppone sempre che il danneggiato dimostri il [...]

La comparsa di costituzione e la domanda riconvenzionale può essere proposta alla prima udienza dinanzi al giudice di pace, ma non oltre questa.

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, Ordinanza 9 maggio 2018, n. 11025 La massima estrapolata Poiché, nel procedimento avanti al giudice di pace, l'art. 319 c.p.c. consente alle parti di [...]

L’estratto di ruolo costituisce idonea prova della entita’ e della natura del credito portato dalla cartella esattoriale ivi indicata, anche ai fini della verifica della natura tributaria o meno del credito azionato

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, Ordinanza 9 maggio 2018, n. 11028 La massima estrapolata L'estratto di ruolo e' la fedele riproduzione della parte del ruolo relativa alla o alle [...]

Il diritto al risarcimento del danno patrimoniale da lucro cessante non può farsi discendere in modo automatico dall’accertamento dell’invalidità permanente

Corte di Cassazione, sezione terza civile, ordinanza 10 aprile 2018, n. 8838. Il diritto al risarcimento del danno patrimoniale da lucro cessante non può farsi discendere in modo automatico dall'accertamento [...]

L’articolo 26-bis c.p.c., comma 1, quando allude alla disciplina di leggi speciali come idonea a stabilire il foro dell’esecuzione forzata per espropriazione di crediti in danno delle pubbliche amministrazioni di cui dell’articolo 413 c.p.c., comma 5, attribuisce alla regola desumibile dalla legge speciale il valore di regola esclusiva rispetto a quella fissata dallo stesso comma 1 con riferimento al luogo in cui il terzo debitore ha la residenza, il domicilio, la dimora o la sede.

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, ordinanza 4 aprile 2018, n. 8172. L'articolo 26-bis c.p.c., comma 1, quando allude alla disciplina di leggi speciali come idonea a stabilire il foro [...]

La nozione di negozio contrario al buon costume comprende (oltre ai negozi che infrangono le regole del pudore sessuale e della decenza) anche i negozi che urtano contro i principi e le esigenze etiche della coscienza collettiva, elevata a livello di morale sociale, in un determinato momento ed ambiente, e per altro verso che sono irripetibili, ai sensi dell’articolo 2035 c.c.

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, ordinanza 3 aprile 2018, n. 8169. La nozione di negozio contrario al buon costume comprende (oltre ai negozi che infrangono le regole del pudore [...]

Carica Altri Articoli