diffamazione

/Tag: diffamazione

L’esposto contro un avvocato al Consiglio di disciplina anche se infarcito di coloriture o frasi di per sé offensive non può essere considerato diffamatorio

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, Sentenza 27 settembre 2018, n. 42570. La massima estrapolata: L'esposto contro un avvocato al Consiglio di disciplina anche se infarcito di coloriture o frasi [...]

Sussiste l’esimente dell’esercizio del diritto di critica sindacale nel caso in cui il segretario generale di un sindacato affigga nella bacheca all’interno di una Casa Circondariale un comunicato in cui si attribuisce al direttore la responsabilità di avere autorizzato la diffusione di alcool tra i detenuti indirizzi

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, Sentenza 18 ottobre 2018, n. 47513. SENTENZA 18 ottobre 2018, n. 47513. Pres. Fumo est. Riccardi Ritenuto in fatto 1. Con sentenza emessa il [...]

In tema di ingiuria e diffamazione, il comportamento provocatorio deve essere contrario alla civile convivenza secondo una valutazione oggettiva

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, Sentenza 6 settembre 2018, n. 40091. La massima estrapolata: In tema di ingiuria e diffamazione, il comportamento provocatorio, di cui alla causa di non [...]

La diffamazione per la comunicazione con più persone scatta anche quando le frasi offensive sono contenute nella bacheca di Facebook

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, Sentenza 6 settembre 2018, n. 40083. La massima estrapolata: La diffamazione per la comunicazione con più persone scatta anche quando le frasi offensive sono [...]

Integra il reato di diffamazione la pubblicazione su siti porno di fotografie in cui il volto di donne viene montato su corpi nudi di altre donne

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, Sentenza 27 luglio 2018, n. 36076. La massima estrapolata La diffamazione consiste nell’offesa della reputazione che ricorre nei casi in cui, attraverso la comunicazione [...]

In ordine al mancato riconoscimento dell’esimente della provocazione di cui all’articolo 599 c.p., comma 2

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, Sentenza 18 giugno 2018, n. 27922. La massima estrapolata: In ordine al mancato riconoscimento dell'esimente della provocazione di cui all'articolo 599 c.p., comma 2, [...]

Ai fini della sussistenza dell’elemento soggettivo del delitto di diffamazione

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, Sentenza 11 maggio 2018, n. 21133. La massima estrapolata: Ai fini della sussistenza dell'elemento soggettivo del delitto di diffamazione, non si richiede che sussista [...]

Integra diffamazione a mezzo stampa, per l’insussistenza dell’esimente del diritto di cronaca giudiziaria, l’attribuzione ad un soggetto nell’ambito di un articolo giornalistico della falsa posizione di imputato, anziche’ di indagato

Corte di Cassazione, sezione prima civile, Ordinanza 18 maggio 2018, n. 12370. La massima estrapolata: Integra diffamazione a mezzo stampa, per l'insussistenza dell'esimente del diritto di cronaca giudiziaria, l'attribuzione ad [...]

L’esercizio del diritto di critica richiede la verita’ del fatto attribuito e assunto a presupposto delle espressioni criticate

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, Sentenza 10 maggio 2018, n. 20800. La massima estrapolata: L'esercizio del diritto di critica richiede la verita' del fatto attribuito e assunto a presupposto [...]

La diffusione di un messaggio diffamatorio attraverso l’uso di una bacheca “facebook” integra un’ipotesi di diffamazione e come tale correttamente il contegno e’ stato valutato in termini di giusta causa del recesso, in quanto idoneo a recidere il vincolo fiduciario nel rapporto lavorativo.

Corte di Cassazione, sezione lavoro, sentenza 27 aprile 2018, n. 10280. La diffusione di un messaggio diffamatorio attraverso l'uso di una bacheca "facebook" integra un'ipotesi di diffamazione, per la potenziale [...]

Il reato di diffamazione puo’ essere ascritto all’amministratore del sito in base alla previsione secondo le regole comuni o perche’ autore della stessa o quale concorrente dell’autore materiale.

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, sentenza 16 aprile 2018, n. 16751. Non potendo assimilarsi l'amministratore di un sito internet ad alcuna delle specifiche figure di soggetti responsabili dei reati [...]

Carica Altri Articoli