Corte di Cassazione, sezione sesta civile, ordinanza 11 settembre 2017, n. 21082. Separazione tra coniugi ed il tenore di vita
Articolo

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, ordinanza 11 settembre 2017, n. 21082. Separazione tra coniugi ed il tenore di vita

Valido ancora il criterio del tenore di vita al fine della determinazione del quantum dell’assegno di mantenimento. La valutazione delle condizioni economiche delle parti non richiede necessariamente l’accertamento dei redditi nel loro esatto ammontare, essendo sufficiente un’attendibile ricostruzione delle complessive situazioni patrimoniali e reddituali dei coniugi   Ordinanza 11 settembre 2017, n. 21082 Data udienza...

Corte di Cassazione, sezione I civile, sentenza 25 agosto 2017, n. 20395
Articolo

Corte di Cassazione, sezione I civile, sentenza 25 agosto 2017, n. 20395

La decorrenza della decisione di condanna del marito a corrispondere alla moglie un assegno di divorzio  va correlata al momento in cui sono cambiate le condizioni, la cui prova però deve essere fornita dal ricorrente. Sentenza 25 agosto 2017, n. 20395 Data udienza 29 maggio 2017 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE...

Corte di Cassazione, sezione III penale, sentenza 19 luglio 2017, n. 35553
Articolo

Corte di Cassazione, sezione III penale, sentenza 19 luglio 2017, n. 35553

Non commette reato il marito che fornisce al giudice un cd con le immagini della propria moglie durante un rapporto sessuale con il suo amante per ottenere un taglio dell’assegno. Il consenso del diretto interessato non e’ richiesto quando la comunicazione del dato sensibile (che costituisce prova) avvenga ad opera di persona diversa dal titolare...

Corte di Cassazione, sezione VI civile, ordinanza 26 luglio 2017, n. 18531
Articolo

Corte di Cassazione, sezione VI civile, ordinanza 26 luglio 2017, n. 18531

Il diritto al mantenimento sussiste in capo al figlio, anche quando questi sia titolare di un rapporto di lavoro dal carattere precario e stia completando il percorso di studi universitari, pur fuori corso, essendo legittima l’aspirazione di questi di terminare il percorso di studi universitari, così da garantirsi una posizione lavorativa consona alle sue aspirazioni...

Corte di Cassazione, sezione I civile, sentenza 28 giugno 2017, n. 16190
Articolo

Corte di Cassazione, sezione I civile, sentenza 28 giugno 2017, n. 16190

In tema di separazione e quantificazione dell’assegno di mantenimento Suprema Corte di Cassazione sezione I civile sentenza 28 giugno 2017, n. 16190 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE PRIMA CIVILE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. DI PALMA Salvatore – Presidente Dott. BISOGNI Giacinto – Consigliere Dott. DE...

Corte di Cassazione, sezione I civile, sentenza 22 giugno 2017, n. 15481
Articolo

Corte di Cassazione, sezione I civile, sentenza 22 giugno 2017, n. 15481

Il giudice al quale viene richiesta, per sopraggiunti giustificati motivi, la revisione dell’assegno di divorzio, che incida sulla spettanza di un diritto prima riconosciuto, deve verificare conformandosi ai principi affermati dalla Suprema corte con la sentenza 11504 del 2017, se i motivi giustifichino o meno la negazione del diritto all’assegno per sopraggiunta indipendenza o autosufficienza...

Corte di Cassazione, sezione VI civile, ordinanza 14 giugno 2017, n. 14830
Articolo

Corte di Cassazione, sezione VI civile, ordinanza 14 giugno 2017, n. 14830

I provvedimenti necessari alla tutela degli interessi morali e materiali della prole, qual e’ l’attribuzione e la determinazione dell’assegno di mantenimento a carico del genitore non affidatario, possono essere adottati d’ufficio, essendo rivolti a soddisfare esigenze e finalita’ pubblicistiche sottratte all’iniziativa ed alla disponibilita’ delle parti Suprema Corte di Cassazione sezione VI civile ordinanza 14...

Corte di Cassazione, sezione I civile, sentenza 11 maggio 2017, n. 11538
Articolo

Corte di Cassazione, sezione I civile, sentenza 11 maggio 2017, n. 11538

La moglie per avere diritto all’assegno di divorzio (nel caso contenuto solo 150 euro) non deve dare la prova “diabolica” dell’impossibilità assoluta di trovare un lavoro, se non percepisce reddito ha lavorato solo saltuariamente in un call center ed è proprietaria solo di un quarto dell’immobile mentre il resto è del marito Suprema Corte di...

Corte di Cassazione, sezione I civile, sentenza 11 maggio 2017, n. 11537
Articolo

Corte di Cassazione, sezione I civile, sentenza 11 maggio 2017, n. 11537

La nuova convivenza dell’ ex  coniuge affidatario del figlio non comporta il venire meno del mantenimento in favore del coniuge stesso se la relazione non è stabile. Suprema Corte di Cassazione sezione I civile sentenza 11 maggio 2017, n. 11537 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE PRIMA CIVILE...

Corte di Cassazione, sezione I civile, sentenza 10 maggio 2017, n. 11448
Articolo

Corte di Cassazione, sezione I civile, sentenza 10 maggio 2017, n. 11448

In tema di separazione personale dei coniugi la pronuncia di addebito non può fondarsi sulla sola violazione dei doveri che l’art. 143 c.c. pone a carico dei coniugi essendo, invece, necessario che tale violazione abbia assunto efficacia causale nella determinazione della crisi coniugale Suprema Corte di Cassazione sezione I civile sentenza 10 maggio 2017, n....