Articolo

Corte di Cassazione, sezione lavoro, sentenza 2 aprile 2012, n. 5230. Il danno morale non può essere ritenuto, in via automatica, come una quota del danno biologico.

La massima Il danno morale non può essere ritenuto, in via automatica, come una quota del danno biologico. Infatti il danno non patrimoniale derivante dalla lesioni dell’integrità fisica del lavoratore, identificato nella sommatoria di danno biologico (all’integrità fisica) e danno morale (consistente nella sofferenza per l’ingiuria fisica subita), non richiede, ai fini della risarcibilità, la...

Articolo

Corte di Cassazione, sezioni unite, sentenza 6 aprile 2012, n.5572. Con riferimento alle prestazioni di previdenza e assistenza prescrizione sospesa durante il tempo di formazione del silenzio rifiuto e per il periodo in cui la domanda è improcedibile.

LA MASSIMA Con riferimento alle prestazioni di previdenza e assistenza, per le quali l’art. 97, quinto comma, r.d.l. n. 1827 del 1935 prevedeva – e prevede tuttora – che il procedimento in sede amministrativa ha effetto sospensivo dei termini di prescrizione, il decorso della prescrizione, che comincia solo se e quando il diritto può essere...

Articolo

Corte di Cassazione, sezione lavoro, sentenza n. 3187 dell’1 marzo 2012. Il mobbing

La massima Per la configurazione di una condotta di “mobbing”, l’illegittimità di un atto non è di per sé sufficiente. E’ necessario infatti accertare l’idoneità offensiva della condotta datoriale (desumibile dalle sue caratteristiche di persecuzione e discriminazione) e la connotazione univocamente emulativa e pretestuosa della condotta, nonché la prova dell’esistenza di un sovrastante disegno persecutorio....

Articolo

Corte di Cassazione, sezione VI, ordinanza 7 novembre 2011, n. 23063. Il licenziamento con preavviso è sanzione sproporzionata per il lavoratore che, in seguito al ritiro della patente di guida a causa di stato di ebrezza, non possa svolgere il turno settimanale di reperibilità per interventi urgenti al di fuori dell’orario di lavoro.

SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE VI CIVILE Ordinanza 7 novembre 2011, n. 23063 Svolgimento del processo – Motivi della decisione La Corte, letta la relazione del Cons. Paolo Stile; udite le conclusioni del P.G., Dott. Elisabetta Cesqui; esaminati gli atti, ivi compresa la memoria ex art. 380 bis c.p.c., comma 2, della ricorrente; osserva: con...

Articolo

Corte Costituzionale, sentenza 11 novembre 2011, n. 303. Non fondate le questioni di legittimità costituzionale dell’art. 32, commi 5, 6 e 7, della legge 4 novembre 2010, n. 183

Corte Costituzionale, Sentenza 11.11.2011 n. 303. Non fondate le questioni di legittimità costituzionale dell’art. 32, commi 5, 6 e 7, della legge 4 novembre 2010, n. 183 La Corte Costituzionale dichiara non fondate le questioni di legittimità costituzionale dell’art. 32, commi 5, 6 e 7, della legge 4 novembre 2010, n. 183 (Deleghe al Governo...

Articolo

Il trattamento aggiuntivo alla disoccupazione ordinaria dell’ultima Finanziaria

Buone notizie per i disoccupati senza indennità di mobilità Il trattamento aggiuntivo alla disoccupazione ordinaria dell’ultima Finanziaria Alzi la mano chi, tra gli studenti, è tornato a settembre a scuola con tutti i compiti per le vacanze fatti. Più o meno lo stesso numero degli adulti che ha già letto la Legge Finanziaria. Nella migliore...