Corte di Cassazione, sezione III , sentenza 31 agosto 2012 n. 33562. Concorso in atti sessuali su minorenni per i genitori che agevolano la convivenza della figlia tredicenne con un adulto

3

L’articolo in originale


Corte di cassazione – Sezione III penale – Sentenza 31 agosto 2012 n. 33562. Concorso in atti sessuali su minorenni per i genitori che agevolano la convivenza della figlia tredicenne con un adulto

Il testo integrale


 Corte di Cassazione, sezione III , sentenza 31 agosto 2012 n. 33562[1]

Per la Cassazione, valide le testimonianze in quanto, come riportato dalla difesa, non si trattava di voci correnti nel pubblico, trattandosi di notizie circoscritte ad una cerchia ben determinata ed individuabile di persone.

In particolare, si trattava di abitanti dello stesso palazzo come ricostruito dalle sentenze di merito.

La Corte territoriale ha errato a configurare il reato di violenza sessuale in capo ai genitori in termini omissivi, articolo 40, comma 2, del codice penale, e cioè perché non lo avevano impedito. La fattispecie corretta invece è quella del concorso, ex articolo 110, con l’uomo che della minore aveva abusato.

 

 

Sorrento 31 agosto 2012.

Avv. Renato D’Isa