studi di settore

/Tag:studi di settore

Corte di Cassazione, sezioni unite civili, sentenza 20 luglio 2016, n. 14916

L’accertamento tributario standardizzato mediante l'applicazione dei parametri e degli studi di settore costituisce un sistema unitario, frutto di un progressivo affinamento degli strumenti di rilevazione della normale redditività per categorie [...]

Il contribuente che abbia ricevuto una rettifica sulla base dei parametri può eccepire che i suoi ricavi sono congrui in virtù dell’utilizzo dei più recenti studi di settore. Lo afferma la Cassazione per la quale non è corretto applicare semplicemente e in modo retroattivo i parametri di diversi anni prima rispetto ai più recenti studi di settore. Nel caso di specie, si trattava di un avvocato che aveva eccepito la congruità dei suoi ricavi alla luce degli studi di settore che i giudici di merito hanno sbagliato a non applicare retroattivamente. Si tratta, infatti di uno strumento più recente che delinea una realtà che con molta probabilità è più vicina a quella denunciata dal contribuente. Corte di Cassazione, sezione tributaria, sentenza 4 maggio 2016, n. 8812.

Suprema Corte di Cassazione sezione tributaria sentenza 4 maggio 2016, n. 8812 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TRIBUTARIA Composta dagli Ill.mi Sigg.ri [...]

Carica Altri Articoli