Relatore BLASUTTO Daniela

/Tag: Relatore BLASUTTO Daniela

Corte di Cassazione, sezione lavoro, sentenza 8 marzo 2018, n. 5510. L’articolo 31 del Dpr 761/1979, che vincola la corresponsione della cosiddetta indennità De Maria all’equiparazione del personale universitario a quello sanitario, a parità di mansioni, funzioni e anzianità, ha conservato la sua efficacia sino al contratto 2002-2005 per il personale del comparto università.

L'articolo 31 del Dpr 761/1979, che vincola la corresponsione della cosiddetta indennità De Maria all'equiparazione del personale universitario a quello sanitario, a parità di mansioni, funzioni e anzianità, ha conservato [...]

Corte di Cassazione, sezione lavoro, ordinanza 21 dicembre 2017, n. 30707. Il sindacato di legittimita’ sui contratti collettivi integrativi di lavoro puo’ essere esercitato soltanto con riguardo ai vizi di motivazione del provvedimento impugnato

Non e' consentito alla S.C. procedere ad una interpretazione diretta della clausola di un contratto collettivo integrativo, in quanto la norma riguarda esclusivamente i contratti collettivi nazionali di lavoro. In [...]

Corte di Cassazione, sezione lavoro, ordinanza 18 dicembre 2017, n. 30341. Legittima la mancata erogazione dell’indennità di produttiva al dipendente Inpdap che si assenti spesso dal servizio.

Legittima la mancata erogazione dell'indennità di produttiva al dipendente Inpdap che si assenti spesso dal servizio. Ordinanza 18 dicembre 2017, n. 30341 Data udienza 28 settembre 2017 REPUBBLICA ITALIANA IN [...]

Corte di Cassazione, sezione lavoro, sentenza 8 novembre 2017, n. 26465. Legittimo il licenziamento del dipendente di un’azienda privata che non ha inviato entro il secondo giorno di malattia il relativo certificato

Legittimo il licenziamento del dipendente di un'azienda privata che non ha inviato entro il secondo giorno di malattia il relativo certificato. Pur essendo certo e provato che l'uomo stesse male, [...]

Corte di Cassazione, sezione lavoro, sentenza 2 novembre 2017, n. 26104. Il diritto all’inquadramento per l’idoneo collocato in graduatoria

Il diritto all'inquadramento, per l'idoneo collocato in graduatoria, è subordinato alla permanenza, al momento dell'adozione del provvedimento di nomina, all'assetto organizzativo degli uffici sulla base del quale era stata fatta [...]

Corte di Cassazione, sezione lavoro, ordinanza 13 settembre 2017, n. 21261. Pubblico impiego e conferimento di una posizione organizzativa

Nel pubblico impiego il conferimento di una posizione organizzativa non comporta l'inquadramento di una nuova categoria contrattuale. La revoca della posizione non è dunque un demansionamento. Ordinanza 13 settembre 2017, [...]

Corte di Cassazione, sezione lavoro, sentenza 8 marzo 2017, n. 5852

L'Aran non deve il risarcimento danni alla Federazione Intesa per non averla ammessa al tavolo della trattative non riconoscendo la sua rappresentatività sindacale (attribuita a Cisal Intesa) per l'oggettiva incertezza [...]

Corte di Cassazione, sezione lavoro, sentenza 21 febbraio 2017, n. 4447

Legittima la sanzione disciplinare a carico del direttore dei servizi generali amministrativi della scuola che omette di accantonare le somme destinate all'erario (Irap e Irpef) distraendole per fini istituzionali Suprema [...]

Corte di Cassazione, sezione lavoro, sentenza 13 febbraio 2017, n. 3738

In tema di pubblico impiego contrattualizzato, l'organizzazione, la consistenza e la variazione delle dotazioni organiche sono determinate in funzione dell'efficienza dell'amministrazione, della razionalizzazione del costo del lavoro pubblico e della [...]

Corte di Cassazione, sezione lavoro, sentenza 27 gennaio 2017, n. 2140

Gli enti locali hanno facoltà di assegnare a un dipendente funzioni professionalmente equivalenti in quanto ciò rientra nel potere determinativo dell'oggetto del contratto di lavoro Nella disciplina del pubblico impiego [...]

Carica Altri Articoli