licenziamento disciplinare

/Tag:licenziamento disciplinare

In tema di licenziamento disciplinare

Corte di Cassazione, sezione lavoro, Sentenza 4 giugno 2018, n. 14192. Le massime estrapolate: In tema di licenziamento disciplinare spetta al giudice del merito procedere alla valutazione della proporzionalita' della [...]

Per l’indagine in ordine alla individuazione dei parametri per il licenziamento per giusta causa

Corte di Cassazione, sezione sesta lavoro, Ordinanza 24 maggio 2018, n. 12916. La massima estrapolata: Per l'indagine in ordine alla individuazione dei parametri per il licenziamento per giusta causa, quanto [...]

La nozione di insubordinazione, nell’ambito del rapporto di lavoro subordinato, non puo’ essere limitata al rifiuto di adempimento delle disposizioni dei superiori

Corte di Cassazione, sezione lavoro, sentenza 19 aprile 2018, n. 9736. La nozione di insubordinazione, nell'ambito del rapporto di lavoro subordinato, non puo' essere limitata al rifiuto di adempimento delle [...]

La previa contestazione dell’addebito, necessaria in funzione dei licenziamenti qualificabili come disciplinari

Corte di Cassazione, sezione lavoro, sentenza 18 aprile 2018, n. 9590. La previa contestazione dell'addebito, necessaria in funzione dei licenziamenti qualificabili come disciplinari, ha lo scopo di consentire al lavoratore [...]

La valenza probatoria nel giudizio disciplinare della sentenza di applicazione della pena ex articolo 444 c.p.p., costituisce un indiscutibile elemento di prova per il giudice di merito il quale, ove intenda disconoscere tale efficacia probatoria, ha il dovere di spiegare le ragioni per cui l’imputato avrebbe ammesso una sua insussistente responsabilita’ ed il giudice penale abbia prestato fede a tale ammissione.

Corte di Cassazione, sezione lavoro, sentenza 12 aprile 2018, n. 9126. Il giudice civile, ai fini del proprio convincimento, puo' autonomamente valutare, nel contraddittorio tra le parti, ogni elemento dotato [...]

In caso di licenziamento per giusta causa, ai fini della valutazione della proporzionalita’ tra fatto addebitato e recesso, viene in considerazione non gia’ l’assenza o la speciale tenuita’ del danno patrimoniale, ma la ripercussione sul rapporto di lavoro di una condotta suscettibile di porre in dubbio la futura correttezza dell’adempimento

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, ordinanza 4 aprile 2018, n. 8194. In caso di licenziamento per giusta causa, ai fini della valutazione della proporzionalita' tra fatto addebitato e recesso, [...]

Carica Altri Articoli