Nel mutuo di scopo convenzionale
Articolo

Nel mutuo di scopo convenzionale

Corte di Cassazione, civile, Sentenza|22 dicembre 2020| n. 29315. Nel mutuo di scopo convenzionale si verifica una deviazione dal tipo contrattuale di cui all’art. 1813 cod. civ. che si configura quando il mutuatario abbia assunto espressamente un obbligo nei confronti del mutuante, in ragione dell’interesse di quest’ultimo, diretto o indiretto, ad una specifica modalità di utilizzazione...

A seguito dell’accettazione dell’eredità con beneficio d’inventario
Articolo

A seguito dell’accettazione dell’eredità con beneficio d’inventario

Corte di Cassazione, civile, Sentenza|22 dicembre 2020| n. 29252. A seguito dell’accettazione dell’eredità con beneficio d’inventario, prescritta, a pena di inammissibilità dell’azione, dall’art. 564 c.c., l’erede beneficiato risponde dei debiti ereditari e dei legati non solo “intra vires hereditatis”, e cioè non oltre il valore dei beni a lui pervenuti a titolo di successione, ma altresì...

In tema di collazione ereditaria d’immobili
Articolo

In tema di collazione ereditaria d’immobili

Corte di Cassazione, civile, Sentenza|22 dicembre 2020| n. 29247. In tema di collazione ereditaria d’immobili, la deduzione per migliorie e spese ex art. 748 c.c. spetta anche al donatario nudo proprietario che provi di aver migliorato il bene donatogli dal “de cuius” con riserva di usufrutto, dovendosi evitare che i coeredi non donatari possano ricevere un’indebita...

La disposizione di cui all’ultimo comma dell’art. 2668 bis c.c.
Articolo

La disposizione di cui all’ultimo comma dell’art. 2668 bis c.c.

Corte di Cassazione, civile, Sentenza|22 dicembre 2020| n. 29248. La disposizione di cui all’ultimo comma dell’art. 2668 bis c.c. – la quale prevede che, se al tempo della rinnovazione, per decorrenza del ventennio, della trascrizione della domanda giudiziale gli immobili a cui si riferisce il titolo risultano dai registri delle trascrizioni passati agli eredi o aventi...

Le erogazioni in conto di futuro aumento di capitale
Articolo

Le erogazioni in conto di futuro aumento di capitale

Corte di Cassazione, civile, Ordinanza|22 dicembre 2020| n. 29330. In tema di società di capitali, le erogazioni in conto di futuro aumento di capitale effettuate da un socio in favore della società, condizionate all’adozione della relativa delibera di aumento capitale entro un determinato termine, nel caso di mancata adozione della delibera, determinano a carico della società...

Nel corso dell’esecuzione di un rapporto di apertura di credito bancario
Articolo

Nel corso dell’esecuzione di un rapporto di apertura di credito bancario

Corte di Cassazione, civile, Ordinanza|22 dicembre 2020| n. 29317. Nel corso dell’esecuzione di un rapporto di apertura di credito bancario a tempo indeterminato, risulta legittimo l’esercizio del diritto di recesso ad nutum dell’istituto di credito purché anticipato dalla comunicazione al cliente di un congruo preavviso, posto che tale facoltà è espressamente prevista dall’articolo 1845, comma 3,...

In materia di filiazione
Articolo

In materia di filiazione

Corte di Cassazione, civile, Ordinanza|31 dicembre 2020| n. 29995. In materia di filiazione, è valida ed efficace la scrittura privata avente ad oggetto la regolamentazione del contributo ordinario al mantenimento dei figli nati fuori dal matrimonio e la suddivisione tra i genitori delle spese-extra assegno sostenute per i figli, sottoscritta dagli ex conviventi prima dell’entrata in...

Nella modificazione della domanda ammessa ex articolo 183 cod. proc. civ.
Articolo

Nella modificazione della domanda ammessa ex articolo 183 cod. proc. civ.

Corte di Cassazione, civile, Ordinanza|22 dicembre 2020| n. 29275. Nella modificazione della domanda ammessa ex articolo 183 cod. proc. civ., che può riguardare anche uno od entrambi gli elementi oggettivi della stessa (“petitum” e “causa petendi”), è compresa la proposizione di una domanda diversa in via subordinata ed alternativa, sempre che la domanda così modificata risulti...

Avverso i provvedimenti provvisori “de potestate”
Articolo

Avverso i provvedimenti provvisori “de potestate”

Corte di Cassazione, civile, Ordinanza|16 dicembre 2020| n. 28724. E’inammissibile il ricorso per cassazione ai sensi dell’art. 111, comma 7, Cost. avverso i provvedimenti provvisori “de potestate” (nella specie: il decreto con il quale il tribunale autorizza i servizi sociali a sospendere gli incontri tra il genitore ed il figlio), trattandosi di provvedimenti privi dei caratteri...

Gli amministratori sono revocabili dall’assemblea in qualunque tempo
Articolo

Gli amministratori sono revocabili dall’assemblea in qualunque tempo

Corte di Cassazione, civile, Ordinanza|16 dicembre 2020| n. 28719. In tema di società di capitali, ai sensi dell’art. 2383, comma 3, cod. civ. (norma dettata per le s.p.a., ma analogicamente applicabile pure alle s.r.l. in difetto, per queste ultime, di specifica disciplina), gli amministratori sono revocabili dall’assemblea in qualunque tempo, anche se nominati nell’atto costitutivo, salvo...