Corte Costituzionale 2015

Corte Costituzionale, sentenza n. 260 dell’11 dicembre 2015. Dichiarata l’illegittimità costituzionale dell’art. 40, comma 1-bis, del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69 (Disposizioni urgenti per il rilancio dell’economia), convertito, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, della legge 9 agosto 2013, n. 98, nella parte in cui prevede che l’art. 3, comma 6, primo periodo, del decreto-legge 30 aprile 2010, n. 64, convertito, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, della legge 29 giugno 2010, n. 100, si interpreta nel senso che alle fondazioni lirico-sinfoniche, fin dalla loro trasformazione in soggetti di diritto privato, non si applicano le disposizioni di legge che prevedono la stabilizzazione del rapporto di lavoro come conseguenza della violazione delle norme in materia di stipulazione di contratti di lavoro subordinato a termine

Sentenza  260/2015 Giudizio Presidente CRISCUOLO - Redattore SCIARRA Camera di Consiglio del 10/06/2015    Decisione  del 01/12/2015 Deposito del 11/12/2015   Pubblicazione in G. U. Norme impugnate: Art. 40, c. 1° bis, del [...]

Corte Costituzionale, sentenza n. 262 dell’11 dicembre 2015. Dichiarata l’illegittimità costituzionale dell’art. 2941, numero 7), del codice civile, nella parte in cui non prevede che la prescrizione sia sospesa tra la società in nome collettivo e i suoi amministratori, finché sono in carica, per le azioni di responsabilità contro di essi.

Sentenza  262/2015 Giudizio Presidente CRISCUOLO - Redattore SCIARRA Camera di Consiglio del 02/12/2015    Decisione  del 02/12/2015 Deposito del 11/12/2015   Pubblicazione in G. U. Norme impugnate: Art. 2941, n. 7), del codice [...]

Corte Costituzionale, sentenza n. 236 del 19 novembre 2015. Dichiarata non fondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 11, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 31 dicembre 2012, n. 235 (Testo unico delle disposizioni in materia di incandidabilità e di divieto di ricoprire cariche elettive e di Governo conseguenti a sentenze definitive di condanna per delitti non colposi, a norma dell’articolo 1, comma 63, della legge 6 novembre 2012, n. 190), in relazione all’art. 10, comma 1, lettera c), del medesimo decreto legislativo, sollevata, in riferimento agli artt. 2, 4, secondo comma, 51, primo comma, e 97, secondo comma, della Costituzione, dal Tribunale amministrativo regionale per la Campania con l’ordinanza indicata in epigrafe

  Sentenza  236/2015 Giudizio Presidente CRISCUOLO - Redattore de PRETIS Udienza Pubblica del 20/10/2015    Decisione  del 20/10/2015 Deposito del 19/11/2015   Pubblicazione in G. U. Norme impugnate: Art. 11, c. 1°, lett. [...]

Corte Costituzionale, sentenza n. 230 dell’11 novembre 2015. Dichiarata l’illegittimità costituzionale dell’art. 80, comma 19, della legge 23 dicembre 2000, n. 388 (Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato – legge finanziaria 2001), nella parte in cui subordina al requisito della titolarità della carta di soggiorno la concessione agli stranieri legalmente soggiornanti nel territorio dello Stato della pensione di invalidità civile per sordi e della indennità di comunicazione

Sentenza  230/2015 Giudizio Presidente CRISCUOLO - Redattore GROSSI Camera di Consiglio del 07/10/2015    Decisione  del 07/10/2015 Deposito del 11/11/2015   Pubblicazione in G. U. Norme impugnate: Art. 80, c. 19°, della legge [...]

Corte Costituzionale, sentenza n. 229 dell’11 novembre 2015. Dichiarata l’illegittimità costituzionale dell’art. 13, commi 3, lettera b), e 4 della legge 19 febbraio 2004, n. 40 (Norme in materia di procreazione medicalmente assistita), nella parte in cui contempla come ipotesi di reato la condotta di selezione degli embrioni anche nei casi in cui questa sia esclusivamente finalizzata ad evitare l’impianto nell’utero della donna di embrioni affetti da malattie genetiche trasmissibili rispondenti ai criteri di gravità di cui all’art. 6, comma 1, lettera b), della legge 22 maggio 1978, n. 194 (Norme per la tutela della maternità e sulla interruzione della gravidanza) e accertate da apposite strutture pubbliche

Sentenza  229/2015 Giudizio Presidente CRISCUOLO - Redattore MORELLI Udienza Pubblica del 06/10/2015    Decisione  del 21/10/2015 Deposito del 11/11/2015   Pubblicazione in G. U. Norme impugnate: Art. 13, c. 3°, lett. b), e [...]

Corte Costituzionale, sentenza n. 216 del 5 novembre 2015. Dichiarata l’illegittimità costituzionale dell’art. 26 del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201 (Disposizioni urgenti per la crescita, l’equità e il consolidamento dei conti pubblici), convertito, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, della legge 22 dicembre 2011, n. 214

Sentenza  216/2015 Giudizio Presidente CRISCUOLO - Redattore de PRETIS Camera di Consiglio del 07/10/2015    Decisione  del 07/10/2015 Deposito del 05/11/2015   Pubblicazione in G. U. Norme impugnate: Art. 26 del decreto legge [...]

Carica Altri Articoli