Annunci

Categoria: Corte Costituzionale 2013

Corte Costituzionale, sentenza n. 293 del 2 dicembre 2013. Dichiarata l’illegittimità costituzionale dell’art. 309 del codice di procedura penale, in quanto interpretato nel senso che la deducibilità, nel procedimento di riesame, della retrodatazione della decorrenza dei termini di durata massima delle misure cautelari, prevista dall’art. 297, comma 3, del medesimo codice, sia subordinata – oltre che alla condizione che, per effetto della retrodatazione, il termine sia già scaduto al momento dell’emissione dell’ordinanza cautelare impugnata – anche a quella che tutti gli elementi per la retrodatazione risultino da detta ordinanza

Sentenza   293/2013 Giudizio GIUDIZIO DI LEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE IN VIA INCIDENTALE Presidente SILVESTRI – Redattore FRIGO Camera di Consiglio del 09/10/2013    Decisione  del 02/12/2013 Deposito del 06/12/2013   Pubblicazione in G. U. 11/12/2013 Norme impugnate: […]

Annunci

Corte Costituzionale, sentenza 6 dicembre 2013 n. 292. Dichiarata l’illegittimità costituzionale della disposizione combinata degli artt. 3, comma 1, lettera c), e 4, comma 5, della legge della Regione Puglia 13 dicembre 2012, n. 43, recante «Norme per il sostegno dei Gruppi acquisto solidale (GAS) e per la promozione dei prodotti agricoli da filiera corta, a chilometro zero, di qualità», nella parte in cui include tra i prodotti la cui utilizzazione garantisce priorità nell’affidamento dei servizi di ristorazione collettiva da parte degli enti pubblici anche i prodotti trasportati all’interno del territorio regionale, a prescindere dal livello delle emissioni di anidride carbonica equivalente connesse a tale trasporto

Corte Costituzionale sentenza 6 dicembre 2013 n. 292 Sentenza nel giudizio di legittimità costituzionale degli artt. 3, comma 1, lettera c), e 4, comma 5, della legge della Regione Puglia 13 dicembre […]

Corte Costituzionale, sentenza 2 dicembre 2013, n. 285. Dichiarata l’illegittimità costituzionale dell’articolo unico della legge della Regione autonoma Valle d’Aosta/Vallée d’Aoste 23 novembre 2012, n. 33 (Modificazione alla legge regionale 3 dicembre 2007, n. 31 – Nuove disposizioni in materia di gestione dei rifiuti)

CORTE COSTITUZIONALE SENTENZA 2 dicembre 2013, n. 285 SENTENZA nel giudizio di legittimità costituzionale dell’articolo unico della legge della Regione autonoma Valle d’Aosta/Vallée d’Aoste 23 novembre 2012, n. 33 (Modificazione alla legge […]

Corte Costituzionale, sentenza 28 novembre 2013, n.281. Dichiarata l’illegittimità costituzionale dell’art. 120, commi 1 e 2, del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 (Nuovo codice della strada), come sostituito dall’art. 3, comma 52, lettera a), della legge 15 luglio 2009, n. 94 (Disposizioni in materia di sicurezza pubblica), nella parte in cui si applica anche con riferimento a sentenze pronunziate, ai sensi dell’art. 444 del codice di procedura penale, in epoca antecedente all’entrata in vigore della legge n. 94 del 2009.

CORTE COSTITUZIONALE SENTENZA 28 novembre 2013, n.281 Ritenuto in fatto  1.– Nel corso di un giudizio promosso per ottenere l’annullamento di un provvedimento di revoca della patente di guida – adottato nei […]

Corte Costituzionale, sentenza n. 278 del 18 novembre 2013. Dichiarata l’illegittimità costituzionale dell’articolo 28, comma 7, della legge 4 maggio 1983, n. 184 (Diritto del minore ad una famiglia), come sostituito dall’art. 177, comma 2, del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), nella parte in cui non prevede – attraverso un procedimento, stabilito dalla legge, che assicuri la massima riservatezza – la possibilità per il giudice di interpellare la madre – che abbia dichiarato di non voler essere nominata ai sensi dell’art. 30, comma 1, del d.P.R. 3 novembre 2000, n. 396 (Regolamento per la revisione e la semplificazione dell’ordinamento dello stato civile, a norma dell’articolo 2, comma 12, della legge 15 maggio 1997, n. 127) – su richiesta del figlio, ai fini di una eventuale revoca di tale dichiarazione.

Sentenza  278/2013 Giudizio Presidente SILVESTRI – Redattore GROSSI Camera di Consiglio del 09/10/2013    Decisione  del 18/11/2013 Deposito del 22/11/2013   Pubblicazione in G. U. Norme impugnate: Art. 28, c. 7°, della legge 04/05/1983, n. […]

Corte Costituzionale, ordinanza 7 novembre 2013, n. 261. E’ legittima l’applicazione dei nuovi parametri forensi anche ai processi in corso e alle attività già svolte prima della loro entrata in vigore.

Corte Costituzionale Ordinanza 7 novembre 2013, n. 261 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: – Gaetano SILVESTRI Presidente – Luigi MAZZELLA Giudice – Sabino CASSESE […]

Corte Costituzionale, sentenza n. 254 del 31 ottobre 2013. Dichiarata l’illegittimità costituzionale dell’articolo 64, commi 1 e 2, del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83 (Misure urgenti per la crescita del Paese), convertito, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, della legge 7 agosto 2012, n. 134

Sentenza  254/2013 Giudizio Presidente SILVESTRI – Redattore NAPOLITANO Udienza Pubblica del 24/09/2013    Decisione  del 23/10/2013 Deposito del 31/10/2013   Pubblicazione in G. U. Norme impugnate: Artt. 53, c. 1°, lett. b), e 64, c. […]

Corte Costituzionale, sentenza n. 203 del 18 luglio 2013. Dichiarata l’illegittimità costituzionale dell’art. 42, comma 5, del decreto legislativo 26 marzo 2001, n. 151 (Testo unico delle disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno della maternità e paternità, a norma dell’art. 15 della legge 8 marzo 2000, n. 53), nella parte in cui non include nel novero dei soggetti legittimati a fruire del congedo ivi previsto, e alle condizioni ivi stabilite, il parente o l’affine entro il terzo grado convivente, in caso di mancanza, decesso o in presenza di patologie invalidanti degli altri soggetti individuati dalla disposizione impugnata, idonei a prendersi cura della persona in situazione di disabilità grave

Sentenza  203/2013 Giudizio Presidente GALLO – Redattore CARTABIA Camera di Consiglio del 05/06/2013    Decisione  del 03/07/2013 Deposito del 18/07/2013   Pubblicazione in G. U. Norme impugnate: Art. 42, c. 5°, del decreto legislativo 26/03/2001, […]

Corte Costiuzionale, sentenza n. 223 del 19 luglio 2013. Dichiarata l’illegittimità costituzionale dell’articolo 819-ter, secondo comma, del codice di procedura civile, nella parte in cui esclude l’applicabilità, ai rapporti tra arbitrato e processo, di regole corrispondenti all’articolo 50 del codice di procedura civile

Sentenza  223/2013 Giudizio Presidente GALLO – Redattore MAZZELLA Udienza Pubblica del 02/07/2013    Decisione  del 16/07/2013 Deposito del 19/07/2013   Pubblicazione in G. U. Norme impugnate: Art. 819 ter, c. 2°, del codice di procedura […]

Corte Costituzionale, sentenza n. 183 del 3 luglio 2013. Dichiarata l’illegittimità costituzionale degli articoli 34, comma 1, e 623, comma 1, lettera a), del codice di procedura penale, nella parte in cui non prevedono che non possa partecipare al giudizio di rinvio dopo l’annullamento il giudice che ha pronunciato o concorso a pronunciare ordinanza di accoglimento o rigetto della richiesta di applicazione in sede esecutiva della disciplina del reato continuato, ai sensi dell’art. 671 del medesimo codice

Sentenza  183/2013 Giudizio Presidente GALLO – Redattore FRIGO Camera di Consiglio del 19/06/2013    Decisione  del 03/07/2013 Deposito del 09/07/2013   Pubblicazione in G. U. Norme impugnate: Artt. 34 e 623, c. 1°, lett. a), […]

Vai alla barra degli strumenti