Avvocato Renato D’Isa – Ad Poenitendum Properat Cito Qui Iudicat2018-05-09T13:01:56+00:00

Ultimi articoli pubblicati

In materia di sanzioni amministrative (nella specie, quelle urbanistico-edilizie), non vige il principio di irretroattività della legge

Consiglio di Stato, sezione V, Sentenza 12 ottobre 2018, n. 5887 La massima estrapolata: In materia di sanzioni amministrative (nella specie, quelle urbanistico-edilizie), non vige il principio di irretroattività della [...]

L’azione di ottemperanza non è di regola ammissibile per l’esecuzione delle sentenze di accoglimento di interessi oppositivi

Consiglio di Stato, sezione IV, Sentenza 12 ottobre 2018, n. 5890 La massima estrapolata: L'azione di ottemperanza non è di regola ammissibile per l'esecuzione delle sentenze di accoglimento di interessi [...]

L’errore di fatto revocatorio come tale dev’essere assolutamente evidente e rilevabile in base al semplice confronto tra la sentenza impugnata e gli atti o documenti del giudizio

Consiglio di Stato, sezione VI, Sentenza 12 ottobre 2018, n. 5895 La massima estrapolata: L'errore di fatto revocatorio come tale dev'essere assolutamente evidente e rilevabile in base al semplice confronto [...]

Ai fini del riconoscimento delle prestazioni sociali rispondenti a bisogni primari, non è consentita alcuna discriminazione tra italiani e stranieri con titolo di soggiorno

Corte di Cassazione, sezione lavoro, Ordinanza 1 ottobre 2018, n. 23763. La massima estrapolata: Ai fini del riconoscimento delle prestazioni sociali rispondenti a bisogni primari, non è consentita alcuna discriminazione [...]

Il contribuente può, anche in sede di contenzioso, opporsi alla maggiore pretesa, in ragione degli errori commessi nella redazione indipendentemente dalla modalità e dai termini della dichiarazione integrativa e dall’istanza di rimborso

Corte di Cassazione, sezione tributaria, Ordinanza 3 ottobre 2018, n. 23993. La massima estrapolata: Il contribuente può, anche in sede di contenzioso, opporsi alla maggiore pretesa, in ragione degli errori [...]

La previsione introdotta con la legge 205/2017, nella parte in cui prevede che, in caso di applicazione di imposta in misura superiore a quella effettiva, erroneamente assolta dal cedente o dal prestatore

Corte di Cassazione, sezione tributaria, Sentenza 3 ottobre 2018, n. 24001. La massima estrapolata: La previsione introdotta con la legge 205/2017, nella parte in cui prevede che, in caso di [...]

Ai fini delle imposte sui redditi la plusvalenza derivante dalla cessione d’azienda è sempre di competenza dell’esercizio in cui si è conclusa la stipula del contratto

Corte di Cassazione, sezione tributaria, Sentenza 3 ottobre 2018, n. 24010. La massima estrapolata: Ai fini delle imposte sui redditi la plusvalenza derivante dalla cessione d'azienda è sempre di competenza [...]

Il contribuente può fare valere anche per gli accertamenti riguardanti altri anni d’imposta la sentenza che annulla l’accertamento che gli contesta di avere corrisposto un ingente importo a titolo di maxicanone alla società di leasing

Corte di Cassazione, sezione tributaria, Ordinanza 3 ottobre 2018, n. 24019. La massima estrapolata: Il contribuente può fare valere anche per gli accertamenti riguardanti altri anni d’imposta la sentenza che [...]

Il giudice puo’ rilevare il difetto di legittimazione del fallito solo nel caso in cui gli organi del fallimento, prima dell’instaurazione della causa, abbiano manifestato la loro volonta’ di interessarsi del rapporto in questione

Corte di Cassazione, sezione tributaria, Ordinanza 3 ottobre 2018, n. 24028. La massima estrapolata: In caso di proposizione di un giudizio da parte di un soggetto dichiarato fallito, con riferimento [...]

Carica altri articoli

La commissione di un furto o di una rapina in ora notturna integra gli estremi dell’aggravante di cui all’articolo 61 c.p., n. 5

Corte di Cassazione, sezione seconda penale, Sentenza 4 ottobre 2018, n. 44247. La massima estrapolata: La commissione di un furto o di una rapina in ora notturna integra gli estremi [...]

Il momento di perfezionamento del reato ex articolo 349 cod. pen. puo’ essere desunto anche da indizi gravi, precisi e concordanti e da nozioni di comune esperienza

Corte di Cassazione, sezione terza penale, Sentenza 1 ottobre 2018, n. 43162. La massima estrapolata: Il momento di perfezionamento del reato ex articolo 349 cod. pen. puo' essere desunto anche [...]

Nell’ottica del reato di cui al Decreto Legislativo n. 152 del 2006, articolo 256, comma 3, la differenza della nozione di “discarica” rispetto a quella di “smaltimento”

Corte di Cassazione, sezione terza penale, Sentenza 1 ottobre 2018, n. 43172. La massima estrapolata: La definizione giuridica di discarica abusiva e' rinvenibile nel Decreto Legislativo n. 36/2003, il cui [...]

L’inosservanza delle prescrizioni, previste per l’esercizio della attività di recupero dei rifiuti, che traggano origine da specifiche disposizioni normative o che siano direttamente imposte dalla pubblica amministrazione nell’esercizio del suo potere discrezionale, integra gli elementi del reato reato proprio

Corte di Cassazione, sezione terza penale, Sentenza 1 ottobre 2018, n. 43174. La massima estrapolata: L’inosservanza delle prescrizioni, previste per l'esercizio della attività di recupero dei rifiuti, che traggano origine [...]

Il reato di pericolo previsto dal Decreto Legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, articolo 181, non richiede ai fini della sua configurabilita’ un effettivo pregiudizio per l’ambiente

Corte di Cassazione, sezione terza penale, Sentenza 1 ottobre 2018, n. 43183. La massima estrapolata: Il reato di pericolo previsto dal Decreto Legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, articolo 181, [...]

Carica altri articoli