Gli articoli più letti fino al 6-11-2015

 

 statistica1

 

Titolo

 

Visualizzazioni

Homepage/Archivi

 

545.777

Le distanze tra le costruzioni ex artt. 873 e ss, c.c.

 

101.047

Il contratto di comodato

 

93.689

Le Luci e Vedute

 

90.477

La locazione: la disciplina. Gli obblighi del locatore e del conduttore

 

80.793

La divisione

 

70.873

La responsabilità per le obbligazioni sociali nelle società semplici

 

69.055

Le Servitù prediali

 

64.100

La locazione

 

60.487

L’Usufrutto, l’Uso e l’Abitazione

 

59.751

Le azioni a difesa della proprietà. Rivendicazione – negatoria – regolamento di confini – apposizione dei termini

 

59.235

Il contratto di somministrazione ex artt. 1559 e ss. c.c.

 

50.908

L’Usucapione

 

50.781

Le trattative ed il contratto preliminare

 

47.476

L’Invalidità del testamento

 

46.221

Il possesso, l’usucapione e le azioni a tutela del possesso

 

36.960

Leggi, Sentenze ed Articoli del 6 novembre 2015

 

35.313

Le azioni a tutela del possesso

 

32.786

Il contratto di permuta

 

31.815

La comunione

 

30.653

La risoluzione

 

29.197

La revoca e l’invalidità delle donazioni

 

26.658

La S.a.s. – Società in accomandita semplice

 

25.289

La simulazione

 

24.711

La locazione: le azioni a tutela

 

24.073

Gli effetti in virtù della morte del socio nelle società semplici e le clausole di continuazione

 

20.117

La locazione: la disciplina. Miglioramenti, addizioni, sublocazione, cessione, trasferimento e figure affini

 

20.103

Il diritto di superficie

 

20.026

La risoluzione di diritto. Diffida – Clausola risolutiva espressa – Termine essenziale

 

19.702

Gli articoli scaricabili in pdf

 

17.984

Il mandato

 

17.407

Corte di Cassazione, sezione II, sentenza 4 febbraio 2014, n. 2446. La riassunzione di un processo che sia stato dichiarato interrotto e’ tempestiva ed integralmente perfezionata quando il corrispondente ricorso, recante gli elementi sufficienti ad individuare il giudizio che si intende far proseguire, sia stato depositato in cancelleria nel termine semestrale previsto dall’articolo 305 cod. proc. civ. (nel testo, applicabile rations temporis, anteriore – come nella specie – alla modifica apportata dalla Legge 18 giugno 2009, n. 69), sicche’, ove la relativa notifica, unitamente al pedissequo decreto di fissazione dell’udienza, sia viziata o inesistente, o comunque non sia stata correttamente compiuta per erronea od incerta individuazione del suo destinatario, ovvero ancora per mancata indicazione del destinatario tra i soggetti ai quali effettuare la notificazione, il giudice deve ordinarne la rinnovazione, fissandone il nuovo termine, e non puo’ dichiarare l’estinzione del processo

 

16.503

L’invalidità delle deliberazioni assembleari nella S.p.a. Inesistenza – Nullità – Irregolarità – Annullabilità

 

16.229

La cessione del contratto

 

13.059

La prelazione volontaria e legale

 

12.143

Azione di petizione ereditaria

 

11.815

L’Azienda

 

11.016

La S.r.l. – Società a responsabilità limitata

 

10.525

Le Immissioni

 

10.335

Annunci

Lascia un commento o richiedi un consiglio