Avvocato Renato D’Isa – Ad Poenitendum Properat Cito Qui Iudicat 2018-05-09T13:01:56+00:00

Ultimi articoli pubblicati

La responsabilita’ extracontrattuale per i danni provocati da animali selvatici alla circolazione dei veicoli

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, Ordinanza 11 maggio 2018, n. 11394. La massima estrapolata: La responsabilita' extracontrattuale per i danni provocati da animali selvatici alla circolazione dei veicoli deve [...]

In tema di esecuzione specifica dell’obbligo di concludere un contratto di compravendita nel caso in cui l’immobile abbia un vizio di regolarità urbanistica

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, Sentenza 14 maggio 2018, n. 11659. La massima estrapolata: In tema di esecuzione specifica dell'obbligo di concludere un contratto di compravendita, può essere pronunciata [...]

E’ possibile inserire nella parte libera della nota di trascrizione informazioni pure diverse dagli identificativi catastali

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, Sentenza 14 maggio 2018, n. 11687 La massima estrapolata: E' possibile inserire nella parte libera della nota di trascrizione informazioni pure diverse dagli identificativi [...]

Affinche’ possa utilmente dedursi in sede di legittimita’ un vizio di omessa pronunzia, ai sensi dell’articolo 112 c.p.c.

Corte di Cassazione, sezione lavoro, Ordinanza 14 maggio 2018, n. 11645. La massima estrapolata: Affinche' possa utilmente dedursi in sede di legittimita' un vizio di omessa pronunzia, ai sensi dell'articolo [...]

La violazione dell’articolo 115 c.p.c. e quella dell’articolo 116 c.p.c. quando possono essere dedotti come vizi di legittimita’

Corte di Cassazione, sezione terza civile, Ordinanza 10 maggio 2018, n. 11253. Le massime estrapolate: La violazione dell'articolo 115 c.p.c. puo' essere dedotta come vizio di legittimita' solo denunciando che [...]

In tema di impugnazioni, la mancata rilevazione officiosa di una nullita’ di protezione da parte del giudice di merito integra il vizio di omessa pronuncia qualora la relativa questione abbia formato oggetto di una specifica domanda od eccezione

Cassazione, sezione terza civile, Sentenza 10 maggio 2018, n. 11259. La massima estrapolata: In tema di impugnazioni, la mancata rilevazione officiosa di una nullita' di protezione da parte del giudice [...]

L’interpretazione delle clausole di un regolamento condominiale contrattuale, contenenti il divieto di destinare gli immobili a determinati usi, è sindacabile in sede di legittimità solo per violazione delle regole legali di ermeneutica contrattuale

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, Ordinanza 14 maggio 2018, n. 11609. La massima estrapolata: L'interpretazione delle clausole di un regolamento condominiale contrattuale, contenenti il divieto di destinare gli immobili [...]

Appartiene alla giurisdizione del giudice ordinario la controversia sulla revoca di una pubblica sovvenzione

Consiglio di Stato, sezione terza, Sentenza 31 maggio 2018, n. 3295. La massima estrapolata: Appartiene alla giurisdizione del giudice ordinario la controversia sulla revoca di una pubblica sovvenzione, qualora la [...]

Laddove la lex specialis chieda ai partecipanti di documentare il pregresso svolgimento di “servizi analoghi”

Consiglio di Stato, sezione quinta, Sentenza 31 maggio 2018, n. 3267. La massima estrapolata: Laddove la lex specialis chieda ai partecipanti di documentare il pregresso svolgimento di "servizi analoghi", la [...]

Carica altri articoli

Nei reati dolosi e’ richiesta “una concreta, tempestiva, volonta’ di riparazione del danno cagionato”

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, Sentenza 10 maggio 2018, n. 20808. La massima estrapolata: E’ pur sempre necessario che l'intervento risarcitorio sia "comunque riferibile all'imputato", e cio' allo scopo [...]

L’esercizio del diritto di critica richiede la verita’ del fatto attribuito e assunto a presupposto delle espressioni criticate

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, Sentenza 10 maggio 2018, n. 20800. La massima estrapolata: L'esercizio del diritto di critica richiede la verita' del fatto attribuito e assunto a presupposto [...]

Non e’ violato il principio di correlazione tra accusa e sentenza, ex articolo 521 c.p.p., allorche’ tra il fatto originariamente contestato e quello ritenuto in sentenza non ricorra un rapporto di radicale eterogeneita’ o incompatibilita’

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, Sentenza 10 maggio 2018, n. 20795 La massima estrapolata: Non e' violato il principio di correlazione tra accusa e sentenza, ex articolo 521 c.p.p., [...]

In tema di motivazione delle ordinanze cautelari personali, la prescrizione della necessaria autonoma valutazione delle esigenze cautelari e dei gravi indizi di colpevolezza e’ osservata anche quando il giudice delle indagini preliminari, a fronte di un quadro probatorio univoco e convergente, si sia limitato, di volta in volta, a condividere la richiesta del Pubblico Ministero, con considerazioni autonome

Corte di Cassazione, sezione seconda penale, Sentenza 10 maggio 2018, n. 20790. La massima estrapolata: In tema di motivazione delle ordinanze cautelari personali, la prescrizione della necessaria autonoma valutazione delle [...]

In tema di calunnia, la consapevolezza da parte del denunciante dell’innocenza della persona accusata e’ esclusa solo quando la supposta illiceita’ del fatto denunciato sia ragionevolmente fondata su elementi oggettivi

Corte di cassazione, sezione sesta penale, Sentenza 10 maggio 2018, n. 20833. Le massime estrapolate: In tema di calunnia, la consapevolezza da parte del denunciante dell'innocenza della persona accusata e' [...]

Ai fini della delibazione da compiersi quanto al pericolo di recidiva non e’ possibile prescindere dalla valutazione della gravita’ del fatto medesimo nelle sue concrete manifestazioni

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, Sentenza 10 maggio 2018, n. 20830. La massima estrapolata: Il nuovo testo dell'articolo 274 c.p.p., comma 1, lettera b) e c) risultante dalle modifiche [...]

Carica altri articoli