La consegna del denaro idonea a perfezionare il contratto reale di mutuo non va intesa nei soli termini di materiale e fisica traditio del danaro medesimo

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, Sentenza 8 ottobre 2018, n. 24683. Le massime estrapolate: La consegna del denaro idonea a perfezionare il contratto reale di mutuo non va intesa [...]

Ai fini della valutazione dell’eventuale natura usuraria di un contratto di mutuo, devono essere conteggiate anche le spese di assicurazione sostenute dal debitore per ottenere il credito

Corte di Cassazione, sezione prima civile, Ordinanza 24 settembre 2018, n. 22458. La massima estrapolata: Ai fini della valutazione dell'eventuale natura usuraria di un contratto di mutuo, devono essere conteggiate [...]

Il superamento del limite di finanziabilita’ e’ determinativo della nullita’ del mutuo fondiario.

Corte di Cassazione, sezione prima civile, Ordinanza 9 maggio 2018, n. 11201 La massima estrapolata Il superamento del limite di finanziabilita' e' determinativo della nullita' del mutuo fondiario. Ordinanza 9 [...]

Il mutuo è di scopo quando i due negozi sono finalizzati al perseguimento di un fine comune. Posto che il contratto di finanziamento è distinto e separato dal contratto d’acquisto di merce, l’istituto di credito che eroga il finanziamento è totalmente estraneo alle vicende negoziali che scaturiscono dalla compravendita, fatta eccezione per il mutuo di scopo

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, sentenza 9 maggio 2018, n.11147. Il mutuo è di scopo quando i due negozi sono finalizzati al perseguimento di un fine comune. Posto che [...]

Il pagamento fatto al rappresentante apparente, al pari di quello fatto al creditore apparente, libera invece il debitore di buona fede, ai sensi dell’articolo 1189 cod. civ.

Corte di Cassazione, sezione prima civile, ordinanza 19 aprile 2018, n. 9758. Il debitore, ex articolo 1189 c.c., e' liberato anche se esegue il pagamento a chi appare legittimato a [...]

Corte di Cassazione, sezione terza civile, sentenza 6 marzo 2018, n. 5160. Anche i costi assicurativi entrano nel calcolo del valore soglia

Anche i costi assicurativi entrano nel calcolo del valore soglia. Sentenza 6 marzo 2018, n. 5160 Data udienza 1 dicembre 2017 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE [...]

Corte di Cassazione, sezione prima civile, ordinanza 27 ottobre 2017, n. 25632. Il momento perfezionativo del negozio di mutuo, contratto reale ad efficacia obbligatoria, coincide, di regola, con la cd. “traditio”

Il momento perfezionativo del negozio di mutuo, contratto reale ad efficacia obbligatoria, coincide, di regola, con la cd. "traditio" - con la consegna, cioe', del denaro, o di altra cosa [...]

Corte di Cassazione, sezioni unite civili, sentenza 19 ottobre 2017, n. 24675. Quando il tasso degli interessi concordato tra mutuante e mutuatario superi, nel corso dello svolgimento del rapporto, la soglia dell’usura come determinata in base alle disposizioni della L. n. 108 del 1996

Allorche' il tasso degli interessi concordato tra mutuante e mutuatario superi, nel corso dello svolgimento del rapporto, la soglia dell'usura come determinata in base alle disposizioni della L. n. 108 [...]

Corte di Cassazione, sezione prima civile, sentenza 15 settembre 2017, n. 21461

La riduzione dei tassi di interesse per i mutui antecedenti alla normativa sull’usura, l. n. 108/1996, ha lo scopo non di tutelare il contraente debole ma di riequilibrare gli effetti [...]

Corte di Cassazione, sezione III civile, ordinanza 4 agosto 2017, n. 19520

La reticenza dell’assicurato è causa di annullamento negoziale quando si verifichino cumulativamente tre condizioni: a) che la dichiarazione sia inessata o reticente; b) che la dichiaraizone sia stata resa con [...]

Corte di Cassazione, sezione I civile, sentenza 12 aprile 2017, n. 9405

Le norme che prevedono la nullità dei contratti con interessi che raggiungono la soglia dell'usura pur non essendo retroattive, comportano l'inefficacia delle clausole dei contratti conclusi prima della loro entrata [...]

Corte di Cassazione, sezione I civile, sentenza 5 aprile 2017, n. 8806

In relazione alla ricomprensione di una spesa di assicurazione nell'ambito delle voci economiche rilevanti per il riscontro dell'eventuale usurarieta' di un contratto di credito, e' necessario e sufficiente che la [...]

Carica Altri Articoli