Annunci

Diritto Urbanistico

/Diritto Urbanistico

Consiglio di Stato, sezione sesta, sentenza 29 novembre 2017, n. 5585. La mera inerzia da parte dell’amministrazione nell’esercizio di un potere/dovere finalizzato alla tutela di rilevanti finalità di interesse pubblico non è idonea a far divenire legittimo ciò che è sin dall’origine illegittimo

La mera inerzia da parte dell'amministrazione nell'esercizio di un potere/dovere finalizzato alla tutela di rilevanti finalità di interesse pubblico non è idonea a far divenire legittimo ciò che è sin [...]

Consiglio di Stato, sezione quarta, sentenza 29 novembre 2017, n. 5595. n ragione della natura vincolata dell’ordine di demolizione, non è necessaria la preventiva comunicazione di avvio del procedimento

In ragione della natura vincolata dell'ordine di demolizione, non è necessaria la preventiva comunicazione di avvio del procedimento, nè un'ampia motivazione; inoltre, non può ammettersi l'esistenza in capo all'appellante di [...]

Consiglio di Stato, sezione sesta, sentenza 27 novembre 2017, n. 5512. L’acquisizione gratuita al patrimonio comunale non costituisce sanzione accessoria alla demolizione

L'acquisizione gratuita al patrimonio comunale non costituisce sanzione accessoria alla demolizione, volta a colpire l'esecutore delle opere abusive, ma si configura quale sanzione autonoma che consegue all'inottemperanza all'ingiunzione di demolizione, [...]

Consiglio di Stato, sezione sesta, sentenza 27 novembre 2017, n. 5515. Ove l’annullamento dell’autorizzazione paesaggistica avvenga per difetto di motivazione

Ove l'annullamento dell'autorizzazione paesaggistica avvenga per difetto di motivazione, la Soprintendenza ha il potere di sottolineare il relativo vizio di eccesso di potere esponendo le ragioni di merito che rendono [...]

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, ordinanza 22 novembre 2017, n. 27863. Il danno permanente, indennizzabile nel caso della c.d. “espropriazione larvata”

Non essendo piu' generalmente consentito che chi versi in una condizione di illiceita' tragga vantaggio da essa, il danno permanente, indennizzabile nel caso della c.d. "espropriazione larvata" - che ricorre [...]

Consiglio di Stato, sezione quarta, sentenza 20 novembre 2017, n. 5356. Lo sgravio contributivo di cui all’art. 17, c. 3, lett. c), d.P.R. n. 380/2001 esige il concorso di due presupposti

Lo sgravio contributivo di cui all’art. 17, c. 3, lett. c), d.P.R. n. 380/2001 esige il concorso di due presupposti, e cioè, uno oggettivo, l'ascrivibilità del manufatto oggetto di concessione [...]

Consiglio di Stato, sezione sesta, sentenza 15 novembre 2017, n. 5270. In sede di rilascio del titolo abilitativo edilizio, il Comune non può esimersi dal verificare il rispetto, da parte dell’istante, dei limiti privatistici sull’intervento proposto

In sede di rilascio del titolo abilitativo edilizio, il Comune non può esimersi dal verificare il rispetto, da parte dell'istante, dei limiti privatistici sull'intervento proposto, ciò tuttavia vale solo nel [...]

Consiglio di Stato, sezione sesta, sentenza 15 novembre 2017, n. 5285. L’operatività della decadenza della concessione edilizia necessita in ogni caso dell’intermediazione di un formale provvedimento amministrativo

L'operatività della decadenza della concessione edilizia necessita in ogni caso dell'intermediazione di un formale provvedimento amministrativo, seppur avente efficacia dichiarativa di un effetto verificatosi ex se e direttamente. Sentenza 15 [...]

Consiglio di Stato, sezione sesta, sentenza 20 novembre 2017, n. 5325. Il soggetto che ha prestato acquiescenza al rigetto dell’istanza di sanatoria di opera da lui abusivamente realizzata, decade dalla possibilità di rimettere in discussione le ragioni del diniego in sede di impugnazione dell’ordine di demolizione

Il soggetto che ha prestato acquiescenza al rigetto dell'istanza di sanatoria di opera da lui abusivamente realizzata, decade dalla possibilità di rimettere in discussione le ragioni del diniego in sede [...]

Consiglio di Stato, sezione sesta, sentenza 15 novembre 2017, n. 5283. L’onere di provare la data di realizzazione dell’immobile abusivo spetta a colui che ha commesso l’abuso

L'onere di provare la data di realizzazione dell'immobile abusivo spetta a colui che ha commesso l'abuso e che solo la deduzione, da parte di quest'ultimo, di concreti elementi, i quali [...]

Carica Altri Articoli
Vai alla barra degli strumenti