Corte di Cassazione, sezione prima civile, ordinanza 2 novembre 2017, n. 26062. Nel rapporto tra debitore principale e creditore beneficiario il pagamento fatto dal garante autonomo produce gli stessi effetti di quello del fideiussore.

Nel rapporto tra debitore principale e creditore beneficiario il pagamento fatto dal garante autonomo produce gli stessi effetti di quello del fideiussore. Per un maggior approfondimento sul contratto autonomo di [...]

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, ordinanza 31 agosto 2017, n. 20657. Fideiussione. La polizza fideiussoria prevista dal Decreto del Presidente della Repubblica n. 633 del 1972 come contratto autonomo di garanzia

La polizza fideiussoria prevista dal Decreto del Presidente della Repubblica n. 633 del 1972, articolo 38 bis al fine di consentire al contribuente il rimborso delle eccedenze IVA risultanti dalla [...]

Corte di Cassazione, sezione III civile, sentenza 7 marzo 2017, n. 5630

Il titolo costitutivo dell'ipoteca, al fine di soddisfare il requisito della specialita' in riferimento al credito garantito, deve contenere, a pena di nullita', l'indicazione dei soggetti, della fonte e della [...]

Corte di Cassazione, sezione VI civile, ordinanza 5 dicembre 2016, n. 24846

In presenza di un contratto di fideiussione, e' all'obbligazione garantita che deve riferirsi il requisito soggettivo della qualita' di consumatore, ai fini dell'applicabilita' della specifica normativa in materia di tutela [...]

Corte di Cassazione, sezione I civile, sentenza 9 agosto 2016, n. 16825

La deroga all’art. 1957 cod. civ. non può ritenersi implicita nell’inserimento, nella fideiussione, di una clausola di “pagamento a prima richiesta” o di altra equivalente, sia perché detta norma è [...]

Corte di Cassazione, sezione I civile, sentenza 7 settembre 2016, n. 17680

Nell'interpretazione di una dichiarazione negoziale da parte del giudice del merito, la parte non puo' limitarsi a richiamare genericamente le regole legali di cui all'articolo 1362 c.c. e ss. ne' [...]

Corte di Cassazione, sezione I civile, sentenza 9 agosto 2016, n. 16827

La banca che concede finanziamenti al debitore principale, pur conoscendone le difficoltà economiche, fidando nella solvibilità del fideiussore, senza informare quest'ultimo dell'aumento del rischio e senza chiedere la preventiva autorizzazione, [...]

Corte di Cassazione, sezione III civile, sentenza 14 giugno 2016, n. 12152

Il contratto autonomo di garanzia (cd. Garantlevertrag), espressione dell'autonomia negoziale ex articolo 1322 c.c., ha la funzione di tenere indenne il creditore dalle conseguenze del mancato adempimento della prestazione gravante [...]

Il contratto di fideiussione, il contratto autonomo di garanzia e la polizza fideiussoria

  Saggio sul contratto di Fideiussione, dalla nozione alla sua disciplina sino alle figure affini e le relative differenze, in particolare il contratto autonomo di garanzia e la polizza fideiussoria. [...]

Corte di Cassazione, sezione I, sentenza del 15 febbraio 2016, n. 2902. Il socio che abbia prestato fideiussione per ogni obbligazione futura di una società a responsabilità limitata, esonerando l’istituto bancario creditore dall’osservanza dell’onere impostogli dall’art. 1956 c.c., non può invocare, per ottenere la propria liberazione nonostante la sottoscritta clausola di esonero, la violazione dei principi di correttezza e buona fede da parte del creditore per avere quest’ultimo concesso ulteriore credito alla società benché avvertito dallo stesso fideiussore della sopravvenuta inaffidabilità di quest’ultima a causa della condotta dell’amministratore. In tale situazione, infatti, per un verso, non è ipotizzabile alcun obbligo del creditore di informarsi a sua volta e di rendere edotto il fideiussore, già pienamente informato, delle peggiorate condizioni economiche del debitore e, per altro verso, la qualità di socio del fideiussore consente a quest’ultimo di attivarsi per impedire che continui la negativa gestione della società (mediante la revoca dell’amministratore) o per non aggravare ulteriormente i rischi assunti (mediante l’anticipata revoca della fideiussione).

Suprema Corte di Cassazione sezione I sentenza 15 febbraio 2016, n. 2902 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE PRIMA CIVILE Composta dagli Ill.mi [...]

Carica Altri Articoli
Vai alla barra degli strumenti