Consiglio di Stato, sezione sesta, sentenza 4 dicembre 2017, n. 5634. Quando il giudicato venga a incidere su di un atto indivisibile

0

Quando il giudicato venga a incidere su di un atto indivisibile (che, oltre ad essere caratterizzato da una pluralità di destinatari, abbia un contenuto inscindibile sicchè non possa essere scisso in distinte ed autonome determinazioni, ovvero su un atto collettivo, che, parimenti, non possa essere ritenuto, all’esito del giudicato di annullamento, esistente per taluni o inesistente per altri), l’individuazione della sfera di efficacia soggettiva della sentenza amministrativa di annullamento dipende a seconda che si abbia riguardo alla sua parte cassatoria dell’atto, ovvero a quella ordinatoria

Sentenza 4 dicembre 2017, n. 5634
Data udienza 9 novembre 2017

REPUBBLICA ITALIANA
IN NOME DEL POPOLO ITALIANO
Il Consiglio di Stato
in sede giurisdizionale
Sezione Sesta
ha pronunciato la presente
SENTENZA
sul ricorso numero di registro generale 1764 del 2017, proposto dai signori La. Ad. Ca. ed altri, tutti rappresentati e difesi dall’avvocato Ma. Di Pa., presso il cui studio sono elettivamente domiciliati in Roma, via (…);
contro
Il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, rappresentato e difeso dall’Avvocatura Generale dello Stato, presso i cui uffici è domiciliato in Roma, via (…);
nei confronti di
I signori Ma. Lu. Fe., Ro. Lo Ma., An. Pa., non costituiti in giudizio;
per l’annullamento della sentenza del T.A.R. per il Lazio – Roma – Sez. III-bis n. 12232 del 2016;
Visti il ricorso in appello e i relativi allegati;
Visti l’atto di costituzione in giudizio del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca;
Viste le memorie prodotte dalle parti a sostegno delle rispettive difese;
Visti tutti gli atti della causa;
Visti gli artt. 105, comma 2 e 87, comma 3, c.p.a.;
Relatore nella camera di consiglio del giorno 9 novembre 2017 il Cons. Dario Simeoli mentre nessuno è presente per le parti;
Ritenuto e considerato in fatto e diritto quanto segue.
FATTO e DIRITTO
1.- Con il ricorso principale di primo grado n. 11912 del 2016, i signori La. Ad. Ca., Vi. Al. Sp., Gr. Ma. Ra. Sc., Ri. Sa., Gr. Or., Co. Pi. Pa. Ma. e Di. Fe. Co. An. impugnavano gli atti ministeriali di approvazione delle dotazioni organiche del personale docente degli istituti di istruzione secondaria di secondo grado della Provincia di Caltanissetta per l’anno scolastico 2016/2017, e i conseguenti atti di trasferimento e di passaggio di personale.

[…segue pagina successiva]