Corte di Cassazione, sezione seconda penale, sentenza 27 ottobre 2017, n. 49492. Il lancio di un oggetto privo di pericolosità (come l’acqua contenuta in una bottiglietta) non integra il grave delitto

2

Il lancio di un oggetto privo di pericolosità (come l’acqua contenuta in una bottiglietta) non integra il grave delitto

Sentenza 27 ottobre 2017, n. 49492
Data udienza 25 ottobre 2017

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SECONDA PENALE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. FUMU Giacomo – Presidente

Dott. RAGO Geppino – Consigliere

Dott. PARDO Ignazio – rel. Consigliere

Dott. SGADARI Giuseppe – Consigliere

Dott. RECCHIONE Sandra – Consigliere

ha pronunciato la seguente:

SENTENZA
sul ricorso proposto da:
PROCURATORE DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE TRIBUNALE DI VARESE;
nel procedimento a carico di:
(OMISSIS), nato il (OMISSIS);
avverso l’ordinanza del 26/05/2017 del TRIBUNALE di VARESE;
sentita la relazione svolta dal Consigliere IGNAZIO PARDO;
lette le conclusioni del PG.
RITENUTO IN FATTO E IN DIRITTO
Il Procuratore della Repubblica di Varese ricorre per cassazione avverso l’ordinanza del Tribunale monocratico dello stesso capoluogo del 26 maggio 2017 con la quale non era stato convalidato l’arresto in flagranza di (OMISSIS) in relazione al reato di rapina impropria.
Riteneva il giudice monocratico che errata doveva ritenersi la qualificazione giuridica dei fatti posto che la condotta posta in essere non integrava alcuna violenza e che non sussistevano neppure gli elementi per l’arresto facoltativo per il delitto di furto aggravato in ragione della tenuita’ del fatto e della mancanza di pericolosita’ della indagata.

[…segue pagina successiva]