Corte di Cassazione, sezioni unite civili, ordinanza 23 ottobre 2017, n. 24967. L’opposizione avverso la cartella esattoriale per il pagamento della tassa per l’occupazione di aree pubbliche (TOSAP) appartiene alla giurisdizione delle commissioni tributarie mentre rientra nella giurisdizione del giudice ordinario la cognizione delle controversie relative al canone di concessione (COSAP)

4

L’opposizione avverso la cartella esattoriale per il pagamento della tassa per l’occupazione di aree pubbliche (TOSAP) appartiene alla giurisdizione delle commissioni tributarie, ai sensi del Decreto Legislativo n. 546 del 1992, articolo 2, comma 1, lettera h, in relazione al capo 2 del Decreto Legislativo del Decreto Legislativo 15 novembre 1993, n. 507 ed alla L. 16 maggio 1970, n. 281, articolo 5 mentre rientra nella giurisdizione del giudice ordinario – a mente della L. 6 dicembre 1971, n. 1034, articolo 5 e succ. modif. – la cognizione delle controversie relative al canone di concessione (COSAP), istituito dal Decreto Legislativo 15 dicembre 1997, n. 446, articolo 51 e succ. modif., a partire dal primo gennaio 1999

Ordinanza 23 ottobre 2017, n. 24967
Data udienza 26 settembre 2017

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONI UNITE CIVILI

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. RORDORF Renato – Primo Presidente f.f.

Dott. DI PALMA Salvatore – Presidente di sez.

Dott. AMOROSO Giovanni – Presidente di sez.

Dott. BIELLI Stefano – Consigliere

Dott. BIANCHINI Bruno – Consigliere

Dott. CAMPANILE Pietro – Consigliere

Dott. D’ANTONIO Enrico – Consigliere

Dott. CHINDEMI Domenico – rel. Consigliere

Dott. BISOGNI Giacinto – Consigliere

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA
sul ricorso 18301-2016 per regolamento di giurisdizione proposto d’ufficio da:
TRIBUNALE DI ROMA, con provvedimento n. 19/2016 depositato il 19/7/2016 nella causa tra:
CONDOMINIO (OMISSIS), in persona dell’amministratore pro tempore, elettivamente domiciliato in (OMISSIS), presso lo studio dell’avvocato (OMISSIS), che lo rappresenta e difende;
– ricorrente –
contro
ROMA CAPITALE, (OMISSIS) S.P.A.;
– resistenti non costituitisi in questa fase –
Udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del 26/09/2017 dal Consigliere Dott. DOMENICO CHINDEMI;
lette le conclusioni scritte del Sostituto Procuratore Generale dott. Mastroberardino Paola, il quale chiede che le Sezioni Unite della Corte di Cassazione dichiarino, in accoglimento del proposto conflitto, la giurisdizione del giudice tributario.
RITENUTO
che:
la sezione tributaria della Corte di Cassazione rimetteva la causa alle Sezioni Unite per la decisione sulla questione di giurisdizione a seguito del relativo regolamento proposto dal Tribunale di Roma avverso la sentenza della Commissione tributaria provinciale di Roma in data 23 10.2013 – sez 53 – nel giudizio promosso dal Condominio di (OMISSIS) nei confronti di Roma Capitale e di (OMISSIS) s.p.a. per l’annullamento dell’intimazione di pagamento della TOSAP nell’anno 1997 (tassa di occupazione permanente di spazi ed aree pubbliche).
Si costituiva il Condominio chiedendo la declaratoria della giurisdizione del giudice tributario.
CONSIDERATO

[…segue pagina successiva]