Corte di Cassazione, sezione feriale, sentenza 17 ottobre 2017, n. 47602. In tema di concussione, la costrizione, che integra l’elemento soggettivo del reato

3

In tema di concussione, la costrizione, che integra l’elemento soggettivo del reato, può consistere anche in una minaccia implicita, purchè idonea a coartare la volontà del privato, da valutare caso per caso in relazione alle modalità ampiamente discrezionali di esercizio del potere da parte del pubblico ufficiale.

Sentenza 17 ottobre 2017, n. 47602
Data udienza 8 agosto 2017

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE FERIALE PENALE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. CARCANO Domenico – Presidente

Dott. PETRUZZELLIS Anna – rel. Consigliere

Dott. MORELLI Francesca – Consigliere

Dott. TALERICO Palma – Consigliere

Dott. GENTILI Andrea – Consigliere

ha pronunciato la seguente:

SENTENZA
sui ricorsi proposti da:
(OMISSIS) nato il (OMISSIS);
(OMISSIS) nato il (OMISSIS);
(OMISSIS) nato il (OMISSIS);
(OMISSIS) nato il (OMISSIS);
(OMISSIS) nato il (OMISSIS);
(OMISSIS) (POSIZIONE STRALCIATA) nato il (OMISSIS);
(OMISSIS) nato il (OMISSIS);
avverso la sentenza del 30/09/2016 della CORTE APPELLO di POTENZA;
visti gli atti, il provvedimento impugnato e i ricorsi;
udita la relazione svolta dal Consigliere Dott.ssa ANNA PETRUZZELLIS;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore Dott. TAMPIERI LUCA, che ha concluso chiedendo per il capo a) l’annullamento con rinvio, per il capo b) e c) il rigetto, per il capo g) l’annullamento senza rinvio perche’ il fatto non sussiste, per (OMISSIS) il rigetto del ricorso, con rigetto nel resto.
uditi i difensori:
avv. (OMISSIS) per la parte civile (OMISSIS), che ha concluso chiedendo il rigetto dei ricorsi ed ha depositato conclusioni e nota spese;
avv. (OMISSIS) per la parte civile (OMISSIS) e (OMISSIS), nonche’ quale sostituto processuale dell’avv. (OMISSIS) per la parte civile (OMISSIS), che ha concluso chiedendo la conferma delle statuizioni civili ed ha depositato conclusioni e nota spese;
avv. (OMISSIS) che ha concluso per (OMISSIS) chiedendo l’accoglimento del proprio ricorso e quale sostituto processuale dell’avv. (OMISSIS) per (OMISSIS);
avv. (OMISSIS) che ha concluso per (OMISSIS) chiedendo l’accoglimento del proprio ricorso;
avv. (OMISSIS) che ha concluso per (OMISSIS) chiedendo l’accoglimento del proprio ricorso;
avv. (OMISSIS) per (OMISSIS) che ha concluso chiedendo l’accoglimento del proprio ricorso;
avv. (OMISSIS) per (OMISSIS), che ha concluso chiedendo, in accoglimento del proprio ricorso, l’annullamento senza rinvio ed ha depositato, autorizzato dal Presidente, attestazione della Procura della Repubblica di Potenza;
avv. (OMISSIS) per (OMISSIS) che ha concluso chiedendo l’accoglimento del proprio ricorso.
RITENUTO IN FATTO
1. La Corte d’appello di Potenza, con sentenza del 30/09/2016, ha parzialmente riformato la pronuncia del Tribunale di Potenza del 30/04/2014, secondo quanto sara’ specificamente esaminato in relazione alle singole posizioni processuali.

[…segue pagina successiva]