Il contratto per persona da nominare

Il contratto per persona da nominare

[….segue pagina antecedente]

 

 

 

8)    Figure affini

 

A) nella mediazione, vi è un’ipotesi per la quale la dottrina maggioritaria[47] (ritiene che rientri nello schema del contratto per persona da nominare –

contro questa costruzione sono stati mossi du rilievi:

a) da un lato la nomina da parte del mediatore non è essenziale;

b) dall’altro, il mediatore contraente è impossibilitato a far valere le stesse pretese derivanti dal contratto prima di aver eseguito le prestazioni che dovrebbe eseguire il contraente taciuto.

Ma tali obiezioni non tengono conto, né superano le gravi difficoltà cui si andrebbe incontro con una diversa sistemazione dell’ipotesi prevista dall’art. 1762 c.c.

 

B) Rappresentanza indiretta

questa figura esclude che, in qualsiasi momento, il c.d. rappresentato divenga parte del contratto.

Nella figura in esame, invece, l’eletto, a seguito della nomina, diviene contraente.

C) Contratto a favore del terzo[48]

questo contratto produce effetti sia a favore dello stipulans che a favore del terzo, ma quest’ultimo non diventa mai parte del contratto.

D) Promessa del fatto del terzo

questa figura cerca l’obbligazione solo a carico del promettente, mentre la prestazione del terzo è solo l’oggetto del contratto – nel contratto per persona da nominare, invece, il contraente promette il fatto proprio, limitandosi a riservare la nomina del terzo.

E) Interposizione fittizia di persona[49]

nel contratto per persona da nominare non vi è alcun fenomeno di simulazione perché lo stipulans rende noto ab inizio che il contratto potrà eventualmente avere, quale parte, una persona diversa da quella che dichiara.

F) Cessione del contratto[50]

soprattutto nel caso di cessione preventivamente autorizzata art. 1407 – tuttavia esistono profonde differenze:

1)      innanzitutto è notevolmente diversa la disciplina, soprattutto per quanto concerene le garanzie, poiché lo stipulante non risponde mai dell’adempimento del terzo nominato, a differenza di quanto può accadere per il cedente nella cessione del contratto;

2)      inoltre nella cessione di contratto si attua una successione del terzo al cedente, nel rapporto contrattuale con efficacia ex nunc, mentre nel contratto p.p.da n. subentra con effetti ex tunc.

[….segue pagina successiva]

1 Commento

  1. […] Il contratto per persona da nominare […]

  2. […] Il contratto per persona da nominare […]

Lascia un commento