Articoli e saggi

I RAPPORTI DI VICINATO

I rapporti di vicinatoPer una migliore consultazione del presente saggio aprire il seguente formato PDF

www.studiodisa.it

I rapporti di vicinato

Sommario

1 Introduzione Pag. 5
2 IL DIVIETO DEGLI ATTI DI EMULAZIONE Pag. 10
A Introduzione Pag. 10
B Elementi costitutivi Pag. 13
C Casistica Pag. 17
D Atti emulativi e condominio Pag. 24
3  LE DISTANZE TRA LE COSTRUZIONI Pag. 27
A Introduzione e la disciplina generale Pag. 27
B La ratio delle distanze Pag. 35
C Il sistema della prevenzione Pag. 38
D Brevi cenni sulle norme nazionali e le norme locali (regolamenti e piani regolatori) Pag. 52
E La deroga mediante convenzione tra privati Pag. 65
F Nozione di costruzione Pag. 67
G Le distanze legali ed il condominio Pag. 94
H La tutela e questioni processuali Pag. 97
I Lo Jus superveniens Pag. 110
4 Le Luci e le Vedute Pag. 112
A Introduzione Pag. 112
B Le luci Pag. 120
1 Le luci irregolari Pag. 122
2 Le luci sul muro di confine Pag. 126
3 Il diritto di chiudere le luci Pag. 127
C Le Vedute Pag. 132
1 I presupposti Pag. 134
2 Vedute dirette, oblique, laterali, ad appiombo e le relative distanze Pag. 142
D La disciplina per il Condominio e/o Comunione Pag. 154
E Lo Jure servitutis Pag. 164
1 Modifiche comportanti aggravio di servitù Pag. 168
2 Modifiche non comportanti aggravio di servitù Pag. 169
3 Estinzione del diritto di servitù Pag. 171
F Usucapione della minor distanza Pag. 174
G La tutela Pag. 178
1 L’azione volta a regolarizzare la servitù ex art. 902 c.c. Pag. 182
2 Le azioni possessorie Pag. 185
5 LE IMMISSIONI Pag. 190
A Introduzione Pag. 190
B Concetto di tollerabilità Pag. 193
C Presupposti e requisiti delle immissioni Pag. 202
D Le azioni a tutela Pag. 209
E Le fattispecie penali Pag. 220
6 LO STILLICIDIO, LO SCOLO ED IL DIRITTO SULLE ACQUE ESISTENTI NEL FONDO Pag. 237
A Lo stillicidio Pag. 237
B Le Acque Pag. 245
1 Diritto sulle acque esistenti nel fondo Pag. 245
2 Apertura di nuove sorgenti e altre opere Pag. 247
3 Conciliazione di opposti interessi Pag. 251
4 Scolo delle acque Pag. 254
5 Consorzi per regolare il deflusso delle acque Pag. 262
7 LE AZIONI A TUTELA DELLA PROPRIETÀ Pag. 267
A Azione di rivendicazione Pag. 267
1 La probatio diabolica Pag. 271
2 Il titolo Pag. 276
3 Il rapporto con l’azione di restituzione Pag. 280
4 Il rapporto con l’azione di regolamento di confini Pag. 291
5 Il rapporto con l’azione negatoria Pag. 293
6 Il rapporto con l’opposizione di terzo all’esecuzione (art. 619 c.p.c.) e con l’opposizione all’esecuzione (art. 615 c.p.c.) Pag. 294
7 Il rapporto con l’azione di petizione ereditaria Pag. 295
8 Questioni processuali Pag. 298
9 Prescrizione Pag. 308
B Azione negatoria Pag. 309
1 Il sistema della prova Pag. 315
2 Casistica Pag. 318
3 La legittimazione processuale attiva e passiva Pag. 323
4 Prescrizione Pag. 327
C Azione di regolamento di confini Pag. 328
1 La natura giuridica ed i presupposti Pag. 328
2 Il rapporto con l’azione di rivendica Pag. 332
3 La legittimazione processuale attiva e passiva Pag. 333
4 Gli oneri ed i mezzi probatori Pag. 335
5 Le convenzioni tra proprietari ed il loro valore Pag. 340
D Apposizioni di termini Pag. 342
1 La natura giuridica Pag. 342
2 Il rapporto con l’azione di regolamento dei confini Pag. 343
8 LE AZIONI A TUTELA DEL POSSESSO Pag. 345
A In generale Pag. 345
1 Termine annuale Pag. 348
2 Risarcimento danni Pag. 352
B L’autotutela (vim vi repellere licet) Pag. 354
C Rapporti tra le azioni Pag. 352
D La disciplina Pag. 359
1 La competenza Pag. 360
2 La legittimazione attiva Pag. 363
3 La legittimazione passiva Pag. 374
4 Oggetto della domanda Pag. 381
5 Prova del possesso ed eccezioni Pag. 383
6 Provvedimento Pag. 386
7 Rapporti fra giudizio possessorio e giudizio petitorio Pag. 388
E Azione di reintegrazione (o di spoglio) Pag. 392
1 Il termine annuale Pag. 399
F Azione di manutenzione Pag. 402
1 La legittimazione Pag. 411
2 Termine di decadenza Pag. 412
G Le azioni di nunciazione (o quasi possessorie) Pag. 413
1 L’azione di nuova opera Pag. 414
2 L’azione di danno temuto Pag. 419
3 Le differenze tra le due azioni Pag. 421
 

 

1) Introduzione012216_1927_3.png

A quattro anni dalla prima stesura del saggio “le distanze tra le costruzioni [1]” ho ritenuto – nella speranza di facilitare l’attività di ricerca dell’operatore di diritto e la lettura dell’utente agnostico delle regole di diritto, ma bramoso di conoscenza giuridica (stante le circa 8.000 visualizzazioni giornaliere del mio blog giuridico[2]) – di raccogliere in un unico compendio, rendendo la trattazione organica, anche in forza dei vari collegamenti testuali ed ipertestuali di rinvio ad altri documenti, i vari istituti già da me trattati, quali:

  • il divieto degli atti di emulazione[3],
  • le distanze tra le costruzioni[4],
  • le luci e vedute [5],
  • le immissioni[6]
  • lo stillicidio [7]

e le relative azioni a tutela, quali:

  • le azioni a tutela della proprietà[8]
  • le azioni possessorie[9]

Questi istituti regolano i cd. rapporti di vicinato, ovvero quelli che intercorrono tra proprietari immobiliari e coloro che vantano un diritto reale di godimento confinanti ed hanno da sempre rappresentato la fonte di innumerevoli (a volte inutili e pretestuose) controversie – vicinitas est mater discordiarum.

Le norme di vicinato stabiliscono divieti, obblighi e soggezioni; i divieti e gli obblighi nei rapporti di vicinato non sono riconducibili alla nozione di obbligazione, dato che non sono stabiliti a favore di determinati soggetti, ma sono espressione del dovere legale di rispetto della proprietà.

Non è neanche possibile ricondurre i limiti di vicinato alla nozione di servitù[10], che è una specifica limitazione a carico di un determinato fondo e che richiede, pertanto, un apposito titolo costitutivo.

A tutela dei propri diritti nell’ambito del rapporto di vicinato esistono le azioni petitorie e possessorie che a chiusura del presente saggio saranno analizzate nei loro aspetti fondamentali.

[……..segue pag. successiva]

Annunci
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9

Lascia un commento o richiedi un consiglio