Corte di Cassazione, sezione I, sentenza 6 giugno 2013 n. 25019. Il ricorso per Cassazione avverso il decreto di archiviazione, la cui adozione non sia stata preceduta dalla notificazione della richiesta del pubblico ministero alla persona offesa che abbia tempestivamente dichiarato di voler essere informata, deve essere proposto entro quindici giorni dalla data di effettiva conoscenza dell’esistenza di tale decreto

/, Diritto Penale e Procedura Penale, Sentenze - Ordinanze/Corte di Cassazione, sezione I, sentenza 6 giugno 2013 n. 25019. Il ricorso per Cassazione avverso il decreto di archiviazione, la cui adozione non sia stata preceduta dalla notificazione della richiesta del pubblico ministero alla persona offesa che abbia tempestivamente dichiarato di voler essere informata, deve essere proposto entro quindici giorni dalla data di effettiva conoscenza dell’esistenza di tale decreto

Corte di Cassazione, sezione I, sentenza 6 giugno 2013 n. 25019. Il ricorso per Cassazione avverso il decreto di archiviazione, la cui adozione non sia stata preceduta dalla notificazione della richiesta del pubblico ministero alla persona offesa che abbia tempestivamente dichiarato di voler essere informata, deve essere proposto entro quindici giorni dalla data di effettiva conoscenza dell’esistenza di tale decreto

www.studiodisa.it

 

Testo integrale

 www.studiodisa.it

Corte di Cassazione, sezione I, sentenza 6 giugno 2013 n. 25019[1]

 

Il ricorso per Cassazione avverso il decreto di archiviazione, la cui adozione non sia stata preceduta dalla notificazione della richiesta del pubblico ministero alla persona offesa che abbia tempestivamente dichiarato di voler essere informata, deve essere proposto entro quindici giorni dalla data di effettiva conoscenza dell’esistenza di tale decreto


[1] Testo consultabile e scaricabile dal sito del Sole24Ore – Guida al diritto – 

 

Archivio sentenze diritto penale

 

Sentenze – ordinanze  Cassazione penale 2011/

 

Sentenze – ordinanze  Cassazione penale 2012/

 

Sentenze – ordinanze  Cassazione penale 2013/

 

 

Lascia un commento