Cassazione penale 2013

Corte di Cassazione, sezione IV, sentenza 27 maggio 2013 n. 22644. Punibile il conducente per guida in stato di ebbrezza anche se non riesce a soffiare nell’etilometro

www.studiodisa.it

Il testo integrale

 www.studiodisa.it

Corte di Cassazione, sezione IV, sentenza 27 maggio 2013 n. 22644[1]

Esiste sempre la possibilità di desumere  esclusivamente da elementi sintomatici, pur in mancanza dell’accertamento mediante test, il reato di cui all’articolo 186 del Cp nelle sue differenti specie. Nel caso in esame, ha concluso il collegio, la legittimità della decisione si fonda sulla evidenziata incapacità del conducente, per effetto dell’ebbrezza alcolica, di collaborare con gli accertatori nella rilevazione del livello di alcol nel sangue

Annunci

Lascia un commento o richiedi un consiglio