Corte di Cassazione, sezione lavoro, sentenza 8 aprile 2013 n. 8486. Danno biologico da invalidità permanente al dipendente delle Poste che ha riportato dei danni fisici durante una rapina, se l’ufficio postale era del tutto privo di misure “idonee a prevenire atti criminosi”

/, Diritto Civile e Procedura Civile, Diritto del Lavoro e della Previdenza sociale, Illecito aquiliano (o extracontrattuale), Sentenze - Ordinanze/Corte di Cassazione, sezione lavoro, sentenza 8 aprile 2013 n. 8486. Danno biologico da invalidità permanente al dipendente delle Poste che ha riportato dei danni fisici durante una rapina, se l’ufficio postale era del tutto privo di misure “idonee a prevenire atti criminosi”

Corte di Cassazione, sezione lavoro, sentenza 8 aprile 2013 n. 8486. Danno biologico da invalidità permanente al dipendente delle Poste che ha riportato dei danni fisici durante una rapina, se l’ufficio postale era del tutto privo di misure “idonee a prevenire atti criminosi”

rapina all'ufficio postale

Il testo integrale

www.studiodisa.it 

Corte di Cassazione, sezione lavoro, sentenza 8 aprile 2013 n. 8486[1]

 

Lascia un commento o richiedi un consiglio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: