Cassazione civile 2013

Corte di Cassazione, sezione III, sentenza 4 marzo 2013 n. 5297. Ai fini della determinazione dello scaglione per la liquidazione degli onorari di avvocato, ove siano proposte più domande, alcune di valore indeterminabile ed una, di risarcimento del danno, di valore determinato, esse si cumulano tra loro, e la causa va ritenuta di valore indeterminabile

contibuto - valore causa

Il testo integrale

www.studiodisa.it 

Corte di Cassazione, sezione III, sentenza 4 marzo 2013 n. 5297[1]

Annunci

Lascia un commento o richiedi un consiglio