Cassazione penale 2012

Corte di Cassazione, sezione V, sentenza 2 novembre 2012 n. 42522. In tema di bancarotta, per la configurabilità del reato non vi sono ditinzioni tra società di capitali e società di persone

 

Il testo integrale

Corte di Cassazione, sezione V, sentenza 2 novembre 2012 n. 42522

 

Gli amministratori delle società sono […] tutti destinatari della norma di cui all’articolo 216, primo comma, n. 1, legge fallimentare, e ciò sia direttamente, in quanto l’amministratore nella società in nome collettivo è un imprenditore, sia per il richiamo che ne fa l’articolo 223, senza per questo distinguere tra società di capitali e società di persone

 

 

 

Annunci

Lascia un commento o richiedi un consiglio