Cassazione penale 2012

Corte di Cassazione, sezione II, sentenza 20 settembre 2012 n. 35956. Non scatta l’aggravante del furto per cosa esposta “alla pubblica fede” nel caso di sottrazione del limone ancora appeso all’albero

 

Il commento in originale

Corte di cassazione – Sezione II penale – Sentenza 20 settembre 2012 n. 35956. Non scatta l’aggravante del furto per cosa esposta “alla pubblica fede” nel caso di sottrazione del limone ancora appeso all’albero

 

Il testo integrale

 

Corte di Cassazione, sezione II, sentenza 20 settembre 2012 n. 35956[1]

 

Secondo la Suprema corte  la circostanza dell’esposizione alla pubblica fede, e dunque la relativa aggravante, può ritenersi integrata unicamente quando l’esposizione dipenda dall’azione o dall’omissione del possessore.

L’aggravante non può ritenersi sussistente nel momento in cui il dato di fatto sia qualificato dalla condizione naturale del bene, sulla quale non ha inciso in alcun modo la volontà dell’uomo, come nel caso in esame.

Sorrento 21 settembre 2012.

Avv. Renato D’Isa

Annunci

1 risposta »

Lascia un commento o richiedi un consiglio