Corte di Cassazione, sezione III, sentenza 9 maggio 2012 n. 7037. Autostrade non è responsabile per l’incidente causato da cani presenti lungo la strada

1

Il testo integrale[1]

 

Corte di Cassazione, sezione III, sentenza 9 maggio 2012 n. 7037

Per gli ermellini la  società non è tenuta ad una vigilanza H24 e che, in ogni  caso, la presenza di cani in una autostrada non può certamente essere prevedibile, perchè potrebbero essere stati abbandonati in qualsiasi momento.

In mancanza di prova di omessa manutenzione della recinzione stradale è stato ravvisato il caso fortuito nel probabile  abbandono dei cani da parte di un terzo, desunto dalla presenza nelle  adiacenze di un’area di servizio e dalla mancanza di una via di fuga  per gli stessi, fatto imprevedibile ed inevitabile nel suo accadimento repentino non potendosi pretendere un continuo controllo della sede  autostradale onde impedirlo.

Sorrento 9 maggio 2012

Avv. Renato D’Isa