Consiglio di Stato, ordinanza 7 dicembre 2011 n. 5364. La tessera del Tifoso è illegittima perché rappresenta una pratica commerciale scorretta ai sensi del Codice del Consumo

1

Consiglio di Stato – Sezione VI – Ordinanza 7 dicembre 2011 n. 5364. La tessera del tifoso è pratica commerciale scorretta

Il testo integrale

Consiglio di Stato, ordinanza 7 dicembre 2011 n. 5364

Secondo Palazzo Spada la tessera è illegittima perché rappresenta una pratica commerciale scorretta ai sensi del Codice del Consumo: l’abbinamento inscindibile tra il rilascio della tessera e la sottoscrizione di un contratto con un partner bancario condizionerebbe  indebitamente la libera scelta dell’utente, infatti, l’acquisizione indispensabile della tessera (“condicio sine qua) per assistere ad alcune partite “fuori casa” potrebbe indurre il tifoso a compiere un’operazione commerciale (sottoscrizione della carta prepagata) che altrimenti non avrebbe compiuto.

Pertanto Tar, in seguito alla remissione, è chiamato a riformulare la sua posizione.

Sorrento,  15 dicembre  2011.

Avv. Renato D’Isa