Cassazione civile 2011

Corte di Cassazione, Sezioni Unite, sentenza n. 16858 del 2 agosto 2011. Sul preavviso di fermo di autovettura la competenza è del giudice tributario.

 

Il commento originale

Corte di Cassazione – Sezioni Unite civili – Sentenza 2 agosto 2011, n. 16858. Sul preavviso di fermo di autovettura la competenza è del giudice tributario.

Il testo integrale[1]

Corte di Cassazione, Sezioni Unite, sentenza n. 16858 del 2 agosto 2011

Lo ha deciso la Corte di Cassazione con la sentenza 2 agosto 2011 n. 16858.

La CTR di Roma accogliendo l’appello dell’Agente della riscossione aveva dichiarato il proprio difetto di giurisdizione, ritenendo la controversia di competenza del giudice ordinario.

Il contribuente, di contro, ricorreva in Cassazione sollevando l’eccezione che il credito vantato dall’agente della riscossione non era interamente di origine extratributaria, per cui erroneamente il G.T. si era dichiarato totalmente carente di giurisdizione.

Motivo accolto dagli Ermellini secondo cui la giurisdizione per le controversie di natura tributaria che traggono origine, come nella specie, da un atto impositivo (nella specie cartella esattoriale e/o preavviso di fermo) appartengono alla giurisdizione del G.T., secondo quanto prescritto dagli artt. 2 e 19 del Dlgs 546/1992.

Sorrento, 2/8/2011.

Avv. Renato D’Isa


[1] Sentenza consultabile e scaricabile dal portale del Sole24Ore – Guida al Diritto

Annunci

Lascia un commento o richiedi un consiglio