Cassazione civile 2011

Corte di Cassazione – Sezione II civile – Sentenza 15 febbraio 2011 n. 3701. La Pubblica Amministrazione non ha discrezionalità assoluta sulla posizione degli autovelox fissi

Secondo la Corte di Piazza Cavour l’automobilista che ha preso una multa può impugnare la sanzione contestando il posizionamento dell’autovelox fisso.

Questa scelta, infatti, non rientra nell’ambito dell’attività discrezionale della pubblica amministrazione ma deve avvenire nel pieno rispetto dei parametri contenuti nel Codice della strada.

Lo ha affermato la seconda sezione civile della Cassazione con la sentenza 3701/2011 che ha accolto il ricorso di un automobilista multato per eccesso di velocità da un autovelox fisso. Secondo il trasgressore la via non aveva i requisiti per essere definita “strada urbana di scorrimento” con la conseguenza che la sanzione doveva essere annullata. Il tribunale ha respinto la domanda affermando che far rientrare una strada tra quelle urbane di scorrimento rappresenta una questione di discrezionalità tecnica riservata agli organi della Pa.

La Cassazione, però, ha rovesciato il verdetto affermando che esula dalla discrezionalità amminisrativa l’inclusione di una strada nell’elenco contenuto nel decreto del Prefetto e che, di conseguenza, il giudice può valutare che si stata rispettata la normativa.

 per la consultazione della sentenza integrale

Corte di cassazione – Sezione II civile – Sentenza 15 febbraio 2011 n. 3701. La Pubblica Amministrazione non ha discrezionalità assoluta sulla posizione degli autovelox fissi

Annunci

6 risposte »

  1. Leggo ora. In passato ho pagato una multa fatta in seguito a rilevazione del famigerato autovelox di corso Moncalieri a Torino. Ora mi chiedono anche una somma aggiuntiva per ritardato pagamento. Alla luce di questa sentenza posso fare qualcosa? Posso recuperare i soldi della multa pagata? E almeno evitare di pagare questo ultimo balzello per il ritardato pagamento? Mi sembra una vera ingiustizia tutto quanto, la mia folle infrazione era di andare a 56,9 Km. orari!!!!!

  2. Solo stasera ho scoperto il Vs. sito. Sono un dipendente pubblico e praticante avvocato. La sentenza è pienamente condivisibile. Giusto che l’A.G. faccia da barriera a fronte di un uso eccessivo della discrezionalità da parte della P.A. Buon lavoro!

    • E’ pleonastico affermalo, ma tale sentenza sara’ il volano per la proposizione di innumerevoli ricorsi !!
      La ringrazio per La considerazione e per la partecipazione. La invito alla sottoscrizione del blog per ricevere tutte le N/s novita’.

Lascia un commento o richiedi un consiglio